CRONACA | giovedì 21 novembre 2019 02:46

CRONACA | 14 ottobre 2019, 14:00

Manca la neve, le temperature sono estive ma da domani i pneumatici invernali sono obbligatori

Le indicazioni di massima, ovviamente, possono essere disattese da comuni e province che, con apposite ordinanze o delibere, hanno facoltà di stabilire un periodo diverso, debitamente comunicandolo agli utenti della strada tramite diffusione a mezzo stampa o apposita segnaletica. Ma anche in Valle non si tiene conto dei cambiamenti climatici

Manca la neve, le temperature sono estive ma da domani i pneumatici invernali sono obbligatori

Come ogni anno, anche in questo inverno 2019-2020 gli automobilisti sono tenuti al cambio gomme invernali per circolare in sicurezza e a norma di legge, oppure in alternativa la dotazione di bordo con catene e/o calze da neve.

Scatta infatti da martedì, 15 ottobre, l'obbligo per gli automobilisti valdostani - in altre parti d’Italia l’obbligo scatta il 15 novembre - di munire la propria vettura di pneumatici invernali o catene da neve, in conformità con quanto disposto dall'art. 6, comma quarto, del codice della strada. E tutto questo fino al 15 aprile con tolleranza di un mese per il montaggio/smontaggio dei dispositivi.

Le indicazioni di massima, ovviamente, possono essere disattese da comuni e province che, con apposite ordinanze o delibere, hanno facoltà di stabilire un periodo diverso, debitamente comunicandolo agli utenti della strada tramite diffusione a mezzo stampa o apposita segnaletica. Ma nella nostra regione nessuno si preoccupa e nessuno pare tenere in considerazione i mutamenti climatici e che se le temperature sono sopra lo zero le gomme termiche a certe velocità sono pericolossime.

L'obbligo di avere "a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio", in ogni caso, si ricorda, vale per tutti i veicoli a motore, a eccezione di ciclomotori a due ruote e dei motocicli, ai quali è in ogni caso vietata la circolazione in caso di neve o ghiaccio su strada.

Le sanzioni per chi viene beccatosenza gli pneumatici adeguati montati sul proprio autoveicolo o senza catene a bordo, lungo le strade dove è previsto l'obbligo, rischia una sanzione pecuniaria che va dai 41 ai 168 euro (nei centri abitati) e da 84 a 335 euro (fuori dai centri abitati).

È prevista anche la sanzione accessoria della decurtazione di 3 punti sulla patente, nonché il fermo del veicolo finché lo stesso non venga dotato degli appositi dispositivi. (omologate). Infatti, la normativa in vigore obbliga gli automobilisti, in linea generale, ad avere a portata di mano i “mezzi antisdrucciolevoli” (art. 6 del Codice della Strada introdotto dalla legge n. 120 del 29 luglio 2010), anche se la disciplina di imposizione di tale obbligo viene demandata agli enti o alle società proprietari di una determinata tratta stradale.

reed. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore