CRONACA | giovedì 18 luglio 2019 01:19

CRONACA | 14 maggio 2019, 23:05

Operazione Geenna, resta in carcere Monica Carcea

Monica Carcea

Monica Carcea

Anche per lei come per altri coindagati la fuga o la reiterazione del reato non sono più un concreto pericolo, ma se liberata potrebbe invece restare a Saint-Pierre  per alterare l'andamento delle indagini. Ecco perchè, secondo i giudici del Tribunale del Riesame di Torino, deve restare ancora in cella Monica Carcea, ex assessore all'Innovazione del Comune di Saint-Pierre, sospesa dalla carica perchè arrrestata il 23 gennaio scorso per concorso esterno in associazione mafiosa insieme ad altre 15 persone nell'ambito dell'operazione antimafia della Dda e dei carabinieri denominata 'Geenna', su una presunta 'ndrina valdostana.

Il Riesame ha infatti respinto per la seconda volta la richiesta di detenzione domiciliare inoltrata dai legali della donna, i quali possono ora ricorrere in Cassazione contro il provvedimento.

Nell'ambito dell'inchiesta Geenna contro la 'ndrangheta in Valle tra gli arrestati vi sono anche Marco Sorbara (Uv), consigliere regionale ora sospeso ed ex assessore del Comune di Aosta e Nicola Prettico (Uv), consigliere comunale di Aosta anch'egli sospeso. Tutti e sedici gli indagati restano ancora in carcere. 

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore