Dai comuni | giovedì 21 febbraio 2019 01:43

Dai comuni | 25 gennaio 2019, 11:13

Gressan: Bilancio attento agli investimenti per efficienza energetica

Non sarà applicata l’addizionale Irpef e sono confermati i costi dei servizi a domanda individuale, perché l’impegno è per una gestione attenta e per l’ottimizzazione delle uscite

Gressan: Bilancio attento agli investimenti per efficienza energetica

Il Consiglio comunale di Gressan ha approvato il bilancio che  pareggia  sulla cifra di 6,234 milioni di euro dei quali quasi 760 mila destinati agli investimenti e oltre 4,8 mln alla spesa corrente. “La Regione – ha esordito il sindaco Michel Martinet - ha confermato le risorse 2018, inoltre l’economia sta dando qualche segnale di miglioramento che auspichiamo possa tradursi in maggiori entrate Irpef destinate ai Comuni”.

Ha quindi affermato che il documento contabile “è prudenziale ma rispondente alle esigenze della nostra comunità”. Gli investimenti sono principalmente destinati alle manutenzioni e al miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio che accoglie il Municipio. “Se vi sarà la possibilità di utilizzare l’avanzo di amministrazione, i tempi di realizzazione di altri interventi potranno essere anticipati, portando a un ottimo livello di avanzamento l’attuazione del programma di consiliatura”, ha concluso Martinet.

Il capogruppo di minoranza Mirko Impérial, annunciando l’astensione del gruppo, ha suggerito che, nella consapevolezza delle ridotte disponibilità economiche, sarà necessario dare un ulteriore impulso alla stazione sciistica di Pila, risolvendo le problematiche delle attività chiuse, di Pila2000, della patinare e del golf. “Anche i privati devono essere sollecitati a svolgere il loro ruolo. Se non si apportano innovazioni, il rischio concreto è di perdere clientela”, ha affermato. Un cenno è stato fatto anche all’inadeguatezza dei parcheggi della chiesa e della scuola di Chevrot nonché alla necessità di riprendere il progetto della produzione di biogas.

Il sindaco ha condiviso l’analisi rispetto a Pila “ma il Comune – ha aggiunto - ha pochi margini di manovra poiché non è fra gli attori principali. È già stato suddiviso il Pud in tre sottozone per dare la possibilità ai privati di realizzare nuove strutture di accoglienza. La variazione al Piano regolatore per la Golf House voleva essere anch’essa di stimolo. Il tecnico incaricato sta completando le stime di spesa per l’avvio di un bando di project financing per la gestione di tale struttura”.

L’assessore al Turismo, Stefano Porliod, intervenendo sullo sviluppo di Pila ha sottolineao la necessità di “cercare nuovi proprietari per le seconde case, allo scopo di rivitalizzare il turismo familiare”. Ha inoltre precisato che iniziative e contatti per affidare in gestione sia la patinoire sia il golf sono in corso. Roberto Bonin, assessore all’Agricoltura, ha ricordato che, grazie alla convenzione con Pila Spa, 50mila euro di lavori in un alpeggio comunale saranno effettuati a carico della Società e senza oneri per il Comune. L’assessore ala Cultura Erika Guichardaz, rispetto al parcheggio delle scuole di Chevrot, ha risposto che il problema è legato più all’ineducazione degli utenti che alle carenze di capienza.

red. el.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore