/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 06 aprile 2024, 08:00

Con Portes Ouvertes la II A della Scuola Secondaria di Morgex alla scoperta del Consiglio Valle

Nella mattinata del 5 aprile 2024, gli studenti della classe seconda A della scuola secondaria di primo grado di Morgex, facente parte dell'Istituzione scolastica "Valdigne Mont-Blanc", hanno avuto l'opportunità unica di visitare il Consiglio Valle nell'ambito del progetto "Portes Ouvertes".

Con Portes Ouvertes la II A della Scuola Secondaria di Morgex alla scoperta del Consiglio Valle

Accompagnati dagli insegnanti Fabrizio Bal e Carolina Ferrando, i giovani studenti hanno intrapreso un viaggio nell'universo della politica regionale, immergendosi nella storia e nel funzionamento dell'Assemblea legislativa. Con occhi curiosi e menti aperte, hanno seguito con interesse l'illustrazione dei vari aspetti dell'attività parlamentare, aprendo le porte alla comprensione della complessità e dell'importanza delle istituzioni democratiche.

La visita ha offerto loro l'opportunità di partecipare attivamente a una simulazione dei lavori legislativi, assumendo il ruolo di giovani Consiglieri regionali. Il fulcro del dibattito è stato un progetto di legge volto a promuovere il mantenimento dell'insegnamento della lingua francese nelle scuole, una questione di rilevanza culturale e linguistica per la comunità valdostana.

Con fervore e impegno, i giovani Consiglieri hanno dato voce alle loro opinioni e alle loro idee, dando vita a un dibattito coinvolgente e appassionato. Attraverso la discussione del progetto di legge, hanno avuto l'opportunità di esercitare le proprie capacità di argomentazione, di ascolto attivo e di negoziazione, acquisendo preziose competenze civiche e democratiche nel processo.

La visita al Consiglio Valle nell'ambito del progetto "Portes Ouvertes" non è stata solo un'occasione per approfondire la conoscenza delle istituzioni regionali, ma anche un'opportunità per i giovani studenti di esplorare il loro ruolo attivo all'interno della società. Attraverso la partecipazione alla simulazione dei lavori legislativi, hanno sperimentato in prima persona il potere e la responsabilità di contribuire al processo decisionale democratico, preparandosi così a diventare cittadini consapevoli e impegnati nel futuro.

Questa esperienza ha dimostrato l'importanza di creare occasioni di apprendimento pratico e di coinvolgimento civico per i giovani, alimentando la loro curiosità, il loro senso di responsabilità e la loro partecipazione attiva alla vita democratica della comunità.

pi/elca

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore