/ 50 & più per il sociale

50 & più per il sociale | 28 febbraio 2024, 12:42

“Bonus Badanti”, dal 1° aprile contributi gratis per chi assume assistenti per over 80

La misura è contenuta nel decreto Pnrr, approvato in Consiglio dei Ministri il 26 febbraio. L’Isee del datore di lavoro deve essere inferiore ai 6.000 euro. Il taglio sarà applicato per un periodo massimo di 24 mesi

“Bonus Badanti”, dal 1° aprile contributi gratis per chi assume assistenti per over 80

Contributi gratis per 2 anni, per chi assume un assistente per un ultraottantenne non autosufficiente. Il cosiddetto “bonus badanti” è contenuto nel decreto legge “relativo a disposizioni urgenti finalizzate a garantire l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza”. Il decreto è stato approvato il 26 febbraio dal Consiglio dei Ministri, su proposta della premier Meloni e del ministro Fitto.

Come funziona il Bonus Badanti

Tra le varie misure previste nel decreto, c’è l’introduzione di un esonero dal versamento del 100% dei contributi previdenziali ed assicurativi a carico del datore di lavoro domestico che ha un Isee inferiore ai 6.000 euro. Il limite massimo dell’importo è di 3.000 euro su base annua.

L’agevolazione si applica alle assunzioni o le trasformazioni a tempo indeterminato di contratti di lavoro domestico con mansioni di assistente a soggetti anziani. Questi ultimi devono avere almeno 80 anni ed essere già titolari dell’indennità di accompagnamento.

Sostenere le famiglie, regolarizzare il lavoro di cura a domicilio

Lo stop al pagamento dei contributi dovrebbe scattare dal 1° aprile 2024 e terminare il 31 dicembre 2025. Obiettivo della misura è da un lato sostenere le famiglie e i caregiver delle persone anziane non autosufficienti, dall’altro favorire la regolarizzazione del lavoro di cura a domicilio, in cui esiste ancora una forte presenza di lavoro sommerso.

Ha espresso soddisfazione Domina, l’associazione delle famiglie datori di lavoro domestico, che però ha rilanciato: “Bene il provvedimento del Governo sull’esenzione contributiva agli over 80, un sostegno concreto per i non autosufficienti che auspichiamo venga esteso a molti più datori di lavoro domestico, indipendentemente dall’età e con un Isee più
alto”, commenta il segretario generale Lorenzo Gasparrini.

Chiara Ludovisi 50&più

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore