/ Governo Valdostano

Governo Valdostano | 28 novembre 2023, 08:00

Giornata internazionale delle persone con disabilità

Impegno del governo valdostano per l'eliminazione delle barriere architettoniche e i servizi per l’abbattimento delle barriere linguistiche in favore delle persone sorde o con ipoacusia

Carlo Marzi (sn) con il presidente REnzo Testolin

Carlo Marzi (sn) con il presidente REnzo Testolin

In vista della Giornata mondiale delle persone con disabilità (3 dicembre), oggi è stata approvata l'emissione delle Linee guida per la redazione dei Piani di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) da parte dei Comuni. In parallelo, è stato lanciato l’Avviso per la concessione dei contributi a sostegno dei Comuni nell'elaborazione di tali piani.

L'Assessore Carlo Marzi ha spiegato l'importanza di favorire la progettazione di edifici e spazi urbani accessibili per le persone con disabilità e difficoltà motorie. Sottolinea che porre la persona al centro delle politiche sociali implica garantire pari opportunità senza ostacoli e barriere, favorendo la partecipazione attiva e completa alla vita sociale. I PEBA rappresentano uno strumento efficace per la programmazione coordinata a livello regionale, sostenuti con contributi complessivi di 325.000 euro per il triennio, in collaborazione con il CELVA.

I contributi ai Comuni coprono fino al 70% delle spese sostenute per la predisposizione dei PEBA, con criteri di assegnazione basati sull'ordine cronologico delle domande e importi massimi variabili in base alla dimensione della popolazione.

Le linee guida identificano tre macro-ambiti d'intervento, che includono percorsi urbani, edifici pubblici e ambienti naturali e culturali, promuovendo un'accessibilità universale.

Parallelamente, è stata approvata un'istruttoria pubblica di co-progettazione per favorire l'integrazione e la partecipazione sociale delle persone sorde o con ipoacusia. Quest'iniziativa mira a rimuovere le barriere comunicative, promuovendo l'uso della Lingua dei segni italiana e tattile, la diffusione dell'interpretariato e l'utilizzo di strumenti informatici specifici.

L'Assessore Marzi sottolinea l'importanza di questa iniziativa, destinando risorse pari a 234.000 euro, per migliorare l'accesso ai servizi pubblici e di emergenza. Questi interventi mirano a informare e comunicare efficacemente, includendo l'implementazione di PUA (Punti Unici di Accesso) per le persone anziane non autosufficienti o con ridotta autonomia.

Le risorse provengono dal fondo destinato all'inclusione delle persone sorde e con ipoacusia, assegnate alla Regione Valle d’Aosta con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 febbraio 2023.

Gli interventi programmati, indirizzati non solo alle persone con disabilità, ma anche agli operatori dei servizi e alla cittadinanza, saranno attuati nel periodo tra il 1° aprile 2024 e il 31 dicembre 2025.

pi/cht

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore