/ CRONACA

CRONACA | 26 novembre 2023, 11:26

Iniziato l'addobbo dell'albero donato dalla Valle d'Aosta a San Francesco

La donazione coincide con un momento storico: si celebrano gli 800 anni dalla celebrazione del Natale di Greccio da parte di San Francesco, un evento che segnò l'inizio della diffusione della tradizione del presepe in tutto il mondo

Iniziato l'addobbo dell'albero donato dalla Valle d'Aosta a San Francesco

L'addobbo dell'albero di Natale presso la Basilica di San Francesco di Assisi si avvicina, e quest'anno, in occasione dell'8 dicembre, l'albero illuminato sarà un dono speciale proveniente dalla Valle d'Aosta. Alto 15 metri, questo imponente abete rosso è stato generosamente offerto dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta, accompagnato da un gesto significativo: l'offerta dell'olio per la lampada votiva, che sarà utilizzato durante le celebrazioni.

Questo albero, proveniente dalla proprietà regionale del Parco di Castel Savoia a Gressoney-Saint-Jean, è stato scelto con cura, ma la sua posizione ha reso necessario il suo abbattimento per evitare danni alla struttura circostante. L'operazione di abbattimento è stata eseguita con l'autorizzazione della Soprintendenza per i Beni e le Attività Culturali, da parte del personale specializzato della Struttura Foreste e Sentieristica dell'Assessorato dell'Agricoltura e Risorse Naturali.

Questo gesto di generosità e connessione tra la Valle d'Aosta e Assisi assume un significato particolare quest'anno. La Valle d'Aosta ha recentemente partecipato da protagonista alle le celebrazioni di San Francesco, patrono d'Italia, mostrando un legame tangibile con la città umbra. Inoltre, questo gesto di donazione coincide con un momento storico: si celebrano gli 800 anni dalla celebrazione del Natale di Greccio da parte di San Francesco, un evento che segnò l'inizio della diffusione della tradizione del presepe in tutto il mondo.

Parallelamente all'arrivo e all'illuminazione dell'albero di Natale, presso la piazza inferiore della Basilica di San Francesco, prende vita la Sand Nativity. Quest'opera d'arte, diretta da David Ducharme e creata dagli artisti che rappresentano la Natività con San Francesco e gli angeli, sarà inaugurata durante la Solennità dell'Immacolata Concezione di Maria il 6 dicembre e rimarrà esposta fino al 6 gennaio 2024. La Jesolo Sand Nativity giunge alla sua 21ª edizione, continuando a portare avanti la tradizione artistica a tema natalizio.

La donazione dell'albero di Natale e dell'olio per la lampada votiva da parte della Valle d'Aosta rappresenta un legame speciale e simbolico tra le regioni e sottolinea l'importanza storica di San Francesco di Assisi e la diffusione della tradizione natalizia legata alla sua figura e ai suoi insegnamenti.

 

 

pi/cht

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore