/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 20 settembre 2023, 10:15

Verrès è pronta ad accogliere il passaggio della Grande Staffetta paralimpica ‘Obiettivo Tricolore.’

Venerdì 22 settembre è atteso il passaggio della staffetta ideata da Alex Zanardi e partita da Cortina d’Ampezzo domenica 10 settembre. Verrès celebrerà questo importante momento con un villaggio di promozione dello sport paralimpico e inclusione sociale al Parco Urbano (via Frère Gilles)

Alex Zanardi

Alex Zanardi

Verres è pronta ad accogliere l’arrivo di Obiettivo Tricolore, la grande staffetta paralimpica ideata da Alex Zanardi, partita domenica 10 settembre da Cortina d’Ampezzo e che dovrà affronterà 22 tappe e oltre 1.600 chilometri, prima di concludere il viaggio a Parigi domenica 1° ottobre.

Protagonisti di questo lungo e affascinante viaggio sono 70 atleti paralimpici di ‘Obiettivo3’, il progetto di reclutamento e avviamento allo sport per persone con disabilità nato alcuni anni fa proprio per volontà di Zanardi, i quali in sella a handbike, biciclette, carrozzine olimpiche, di corsa e in canoa si passeranno il testimone per dimostrare che le disabilità fisiche e mentali non sono un limite, ma una diversa opportunità di vita.

I componenti della staffetta sono tutti atleti paralimpici, specialisti di discipline come il paraciclismo, l’atletica paralimpica e paratriathlon.

Da quest’anno, si aggiunge all’elenco di specialità anche la paracanoa. La Grande Staffetta, dopo aver attraversato Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia e Piemonte e pronta ad arrivare in Valle d’Aosta, con la 12esima tappa ‘Biella - Verrès’, in programma venerdì 22 settembre.

Saranno il triatleta biellese Cristian Cucco, assieme al tandem composto da Federico Andreoli e Luca Chiesa, al campione del mondo di sci di fondo Federico Pellegrino e al ciclista paralimpico Fabio Radrizzani, a partire dal Santuario di Oropa (BI) per raggiungere Verrès attorno ore 11.

Il loro arrivo sarà accolto da un villaggio sportivo paralimpico, allestito al Parco Urbano, di via Frère Gilles, aperto al pubblico dalle ore 9 alle 16 e dove sarà possibile provare i mezzi e le discipline paralimpiche come handbike, e-bike, carrozzina olimpica, scherma paralimpica e calciobalilla paralimpico.

Sarà, inoltre, possibile provare anche le ‘Diverse Bici’, ovvero le biciclette realizzate dagli studenti dell’Istituto ISILTeP di Verrès, apposta per essere utilizzate da persone con disabilità.

L’organizzazione del ‘villaggio’ sarà reso possibile anche grazie alla collaborazione con il Coni Comitato Valle d’Aosta, CIP Delegazione Regionale Valle d’Aosta, Disaval, AVP, Istituzione Scolastica Ottavio Jacquemet Verrès, ISILTEP Verrès, Istituzione Scolastica L.Barone Verrès, Team Valle dAosta Special Olimpics Italia, Coop Fiocchi di cotone e Diverse Bici, A.V.R.E.S, Accademia Scherma Milano, Mobili Cicli Grosso, I Monelli dell'arte, Federazione Italiana Sport Equestri, Valdigne Triathlon e la Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla.

Alle ore 20.30 verrà organizzata una serata dal titolo ‘Storie di Sport e Resilienza’ presso la Maison La Tour, moderata da Tiziana Balma e alla presenza dei campioni europei di paratriathlon Ivan Territo e Pierluigi Maggio, la paraciclista Eleonora Mele e l’ex azzurro paralimpico del curling Egidio Marchesi.

La staffetta ripartirà poi sabato 23 settembre da via Caduti della Libertà a Verrès in direzione Pré- Saint-Didier, dove l’arrivo della paraciclista Samanta Demontis e del preparatore Francesco Chiappero è atteso alle 12.30.

Saranno i triatleti Cristina Nuti e Francesco Demaio, accompagnati dall’alpinista valdostano Hervé Barmasse a lasciare la Valle D’Aosta da Pré-Saint-Didier per valicare le Alpi, attraverso il colle del Piccolo San Bernardo, dove attorno alle ore 15 le autorità del comune italiano di La Thuile e di quello francese di Séez celebreranno il passaggio degli atleti con un saluto ufficiale, organizzato presso l’Ospizio del Piccolo San Bernardo e nel quale sarà presente anche il campione francese paralimpico di sci Alain Marguerettaz, La staffetta entrerà quindi in Francia, nel dipartimento dell’Alta Savoia, per poi attraversare le regioni della Alvernia-Rodano-Alpi, della Borgogna-Franca Contea e Ilê-de-France, con tappe a Bourg Saint Maurice, Annecy, Bourge en Bresse, Chalon sur Saône, Semur en Auxois (centro di preparazione del ciclismo su strada per i giochi olimpici del 2024), Auxerre, Sens, Brie Comte Robert e, infine, Parigi.

Sky Sport 24 racconterà questo affascinante viaggio attraverso tre ‘speciali’ in onda con cadenza settimanale sul canale tematico e un documentario riassuntivo al termine dell’evento. Molte sono anche le aziende che accompagneranno Obiettivo Tricolore in questa quarta affascinante edizione.

Top sponsor & Official Sparkling Wine: Consorzio di Tutela del Prosecco DOC; Official sponsor: Allianz Partners, Bper Banca, Castelli, Ciacci Piccolomini d’Aragona, EA7 Emporio Armani, Fondazione Amplifon, Teleperformance Italia; Con il sostegno di: Sport Valley Emilia-Romagna e Fondazione Entain; Partner: Airoldi Metalli, Brombal, Dolomiti Energia, Enervit, Kask, Koo, ZBike; Mobility Partner: Bmw Italia Spa, PMG Italia Società Benefit; Sponsor Tecnico. Acqua San Bernardo; In onda su: Sky Sport 24 e con la collaborazione di Radio24; Con il contributo di: Comune di Padova; Con il patrocinio di: Regione Veneto, Comitato Italiano Paralimpico, Federazione Ciclistica Italiana, Comune di Cortina d’Ampezzo, Comune di Conegliano, Comune di Lecco, Comune di Mantova, Comune di Noventa Padovana, Comune di Padova, Comune di Reggio Emilia, Comune di Verrès e Provincia di Mantova.

pyred

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore