/ CRONACA

CRONACA | 20 gennaio 2023, 19:17

Intensa attività di repressione e prevenzione della Polizia Locale di Aosta

Fabio Fiore 'Per il Corpo di Polizia Locale è appena iniziato un anno difficile che sarà improntato, in maniera particolare, al miglioramento del servizio offerto alla collettività'

Intensa attività di repressione e prevenzione della Polizia Locale di Aosta

Nel 2022 la polizia locale di Aosta e Sarre ha inflitto 26.714 sanzioni amministrative per infrazioni al Codice della Strada (73,1 al giorno) e altre 10.161 sanzioni rilevate tramite varchi elettronici di accesso alle Ztl. Inoltre sono stati fatti 57 sequestri e quattro fermi di veicoli. I dati sono stati resi noti da Fabio Fiore, comandante della Polizia Municipale di Aosta-Sarre.

"Per il Corpo di Polizia Locale - ha detto il Copmandante - è appena iniziato un anno difficile che sarà improntato, in maniera particolare, al miglioramento delservizio offerto alla collettività, incrementando, con le nostre condotte quotidiane, quell’immagine di serietà, di fiducia e dicollaborazione che la nostra istituzione ha dato e continuerà a darenel tempo e che i cittadini, sono certo, seguiteranno a riconoscerci".

Ha quindi assicurato: "Dimostreremo ancora una volta alla comunità intera che può edeve continuare a fare affidamento su di noi, sulla nostradisponibilità e sulla nostra professionalità che ci impegneremo adaumentare ulteriormente, in maniera tale da fornire un serviziofinale caratterizzato da un vero e proprio valore aggiunto, checontribuirà a renderlo qualitativamente più efficiente ed efficace".

L'attività in cifre della Polizia Urbana

"Purtroppo - ha aggiunto Fiore - in questi ultimi anni l’emergenza epidemiologica, non ancora giunta alla fine, oltre ad aver annientato un numero elevatissimo di vite umane aveva radicalmente cambiato le modalità lavorative della Polizia Locale, che ha dovuto forzatamente concentrarsi sull’effettuazione dei controlli su strada per motivi di ordine e sicurezza pubblica, sotto il diretto coordinamento del Questore della Valle d’Aosta".

I controlli erano mirati, soprattutto all’inizio, al rispetto del lockdown e, successivamente all’accertamento del possesso delle diverse tipologie di “green pass” da parte dell’utenza generalmente considerata, nonché del corretto indossamento delle mascherine protettive nei casi in cui ne fosse stata prevista
l’obbligatorietà. "Non dimentichiamo neppure - ha precisato - il cruento conflitto
armato che si sta svolgendo da un anno alle porte dell’Unione Europea, lontano da casa nostra ma allo stesso tempo molto più vicino di quanto ci possa apparire a prima vista".

Prima di concludere Fabio Fiore (nella foto) ha fatto un cenno anche agli investimenti nel settore tecnologico: infatti anche la Polizia Locale deve fare il possibile per stare al passo con l’evoluzione tecnologica e pertanto, nel 2023 saranno operativi due nuovi software gestionali, uno per la gestione del rilascio delle autorizzazioni all’accesso nelle Zone a Traffico Limitato (con gli utenti che potranno accedere direttamente ai servizi online e con i gestori delle strutture
ricettive del Centro Storico che potranno registrare i passaggi dei loro clienti per raggiungere la struttura) ed un secondo per la gestione di tutti gli interventi che passeranno attraverso il “filtro” della Centrale Operativa.

Al tutto va aggiunto anche l’implemento del network comunale di videosorveglianza, che sarà esteso anche al quartiere Cogne ed alla zona dell’autostazione dei bus di via Carrel, facilitando pertanto il controllo da remoto da parte delle Forze di polizia già destinatarie delle immagini prodotte dalle
telecamere.

E guardando a domani il comandante ha chiuso il suo intervento dicendo: "Je tiens en particulier à adresser mes salutations en langue française, en raison du fait que la Police Locale devra de plus en plus se qualifier toujours également en tant que point de repère pour les citoyens et les nombreux touristes qui visitent notre ville, pas seulement italiens, mais aussi de l’étranger. C’est donc, en réaffirmant l’engagement de notre Corps de la Police Locale, que
je vous remercie pour votre attention, en souhaitant une heureuse journée à vous toutes et à vous tous. Viva la Città di Aosta! Viva la Police de la Plaine!"

Il Sindaco di Aosta, Gianni Nuti, ha portato il saluto dei cittadini e dell'Amministrazione alla Festa della Polizia Urbana

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore