/ CRONACA

CRONACA | 03 dicembre 2022, 09:09

Dal 2019 abbattute le barriere architettoniche in 45 uffici postali di comuni al di sotto dei 5mila abitanti  

Poste Italiane contribuisce alla Giornata Internazionale delle persone con disabilità nel 41esimo anniversario dalla sua istituzione da parte dell’ONU nel 1981.

L'accesso alle Poste di via Ribitel ad Aosta

L'accesso alle Poste di via Ribitel ad Aosta

In occasione di questa ricorrenza che si celebra ogni anno il 3 dicembre, l’Azienda conferma l’impegno a favorire l’inclusione delle persone con disabilità contribuendo in questo modo all’abbattimento delle barriere culturali, sensoriali e fisiche nella propria rete che in Valle d’Aosta è composta da 71 Uffici Postali.

L’attenzione riservata alle comunità locali conferma ancora una volta il ruolo di Poste Italiane, capace di essere una realtà unica in Italia per dimensioni, capillarità e fiducia da parte dei cittadini e di realizzare misure concrete nei confronti delle disabilità. Nei piccoli comuni della Valle d’Aosta sono 45 gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche realizzati dal 2019 a oggi.

Più in generale gli Uffici Postali della regione dotati di apposite rampe per facilitare l’accesso in presenza di barriere architettoniche sono 68, l’Ufficio di Aosta Ribitel  è dotato di montascale e in 38 sedi è stato ribassato il bancone della sportelleria. Inoltre tutti gli Uffici Postali di nuova generazione sono dotati di percorsi tattili sul pavimento per consentire ai portatori di disabilità visiva di orientarsi e fruire dei servizi disponibili.

L'iniziativa è coerente con i principi ESG sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore