/ CULTURA

CULTURA | 18 novembre 2022, 20:39

Manifesto 1023° Fiera di Sant’Orso

Anche quest’anno, come da tradizione, il manifesto della 1023ª Fiera di Sant’Orso sarà esposto ad Aosta, in piazza Roncas e in piazza della Cattedrale, dal 19 novembre 2022 fino al 6 gennaio 2023, nell’ambito del Mercatino di Natale Marché Vert Noël.

Manifesto 1023° Fiera di Sant’Orso

Per la sua realizzazione, lo studio grafico Seghesio Grivon, di Aosta, a cui sono state affidate la comunicazione e la promozione delle manifestazioni di artigianato di tradizione, ha proposto di coinvolgere la Scuola Internazionale di Comics di Torino, nata nel 1979 e diventata nel corso degli anni una vera e propria Accademia delle arti visive, grafiche, digitali, musicali e letterarie. La collaborazione è nata dalla volontà di coinvolgere giovani che vogliano fare delle arti visive la loro futura professione. Sono coinvolte nel progetto anche due classi del Liceo Classico Artistico Musicale di Aosta; che realizzeranno il manifesto della Foire de Donnas 2023.

L’illustrazione del manifesto scelto per la Fiera di Sant’Orso è di Davide Arena, studente di una delle classi che ha partecipato al progetto. 

L’immagine rappresenta la sezione di un tronco che cresce verso l'esterno, intorno al suo nucleo: Sant’Orso con i suoi attributi iconografici. Gli anelli esterni si formano anno dopo anno: sono gli elementi caratterizzanti del territorio della regione, gli oggetti della tradizione, originali o rielaborati, e i personaggi che vediamo in fiera oggi.

L’albero è visto in sezione, ma non è un albero tagliato, morto, ma un albero vivo, che produce ancora rami e foglie. Quale migliore auspicio per la Foire de Saint’Ours?

La Struttura Attrattività del territorio, Internazionalizzazione e Artigianato di tradizione partecipa al Marché Vert Noël anche con l’ottava edizione dell’iniziativa Vers la Foire de Saint’Ours.

L’obiettivo è di avvicinare il pubblico dei mercatini a una delle eccellenze regionali, quale è l’artigianato valdostano di tradizione, realizzando uno spazio adibito alla promozione della millenaria Fiera di Sant’Orso, che ricrea un Atelier d’Antan e prevedendo anche dimostrazioni di tecniche di lavorazioni artigianali.

In particolare quest’anno sono previste nello chalet, posto in Piazza della Cattedrale, le seguenti iniziative:

20 novembre e 11 dicembre, dalle 15.00 alle 17.00

Piccoli aiutanti di Babbo Natale

Atelier di Falegnameria Didattica del MAV (Museo dell’Artigianato Valdostano di tradizione)

I bambini, con seghe, trapani e martelli, lavorano il legno come veri artigiani! Con il giusto mix di manualità e creatività creeremo insieme dei piccoli alberelli per decorare il Natale. Attività gratuita rivolta ai bambini dai 3 ai 12 anni.

27 novembre e 23 dicembre, dalle 15.00 alle 17.00

La ferratura in allegria con Michel Pelliccioni

Sarà possibile ammirare a “ritmo di musica” l’appassionante lavoro del maniscalco, un’arte antica che conserva le medesime caratteristiche nel tempo.

18 e 30 dicembre, dalle 15.00 alle 17.00

La vecchia scuola di attrezzi agricoli di Lilliano Savoye

Gli attrezzi e oggetti per l’agricoltura rappresentano le origini dell’artigianato valdostano di tradizione, il fulcro della millenaria Fiera di Sant’Orso. Lilliano e i suoi collaboratori realizzeranno “dal vivo” alcuni di questi manufatti

Tutte le informazioni sono visionabili sul portale turistico e culturale del Comune di Aosta: aostalife.it  e sul sito lasaintours.it

red.spe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore