/ Info consumatori

Info consumatori | 09 novembre 2022, 07:00

Come aiutare i bambini a sviluppare il Problem Solving

Una delle abilità più importanti da sviluppare nei bambini è la capacità di risolvere i problemi.

Come aiutare i bambini a sviluppare il Problem Solving

Una delle abilità più importanti da sviluppare nei bambini è la capacità di risolvere i problemi. Si tratta di una dote che può essere migliorata attraverso il gioco e che nel corso della vita tornerà utile in molte situazioni diverse. Ma come incentivarla?

Giochi e attività utili

Per sviluppare le capacità di problem solving, i bambini hanno bisogno di un ambiente che li incoraggi a pensare in modo creativo e a esplorare nuove idee, ma anche a riflettere e a lavorare con gli altri in modo collaborativo.

Tra i tanti giochi che si possono proporre, uno facile e divertente è sicuramente Trova le differenze, che porta i più piccoli a esaminare con attenzione le immagini e a scoprirne tutti i dettagli nascosti. Ciò non favorisce solo il problem solving, ma anche lo sviluppo di capacità logiche. Può essere somministrato a bambini di tutte le età, purché si scelgano immagini dalla complessità proporzionata.

Fare puzzle li spinge a procedere per tentativi ed errori, e a imparare da essi: un'abilità essenziale per la risoluzione dei problemi. Inoltre, consente di utilizzare degli indizi visivi per arrivare alla costituzione di un’immagine, incentivando la comprensione delle relazioni spaziali. I puzzle sono eccellenti per insegnare la pazienza, perché richiedono tempo e il raggiungimento dell’obiettivo non è immediato.

Simili ai puzzle sono i blocchi da costruzione, esistenti in moltissime forme e dimensioni. Alcuni mattoncini sono pensati per essere semplicemente impilati, mentre altri prevedono la realizzazione di progetti più elaborati, spesso edifici in miniatura. È il caso, ad esempio, delle costruzioni lego duplo, reperibili sia nei negozi di giocattoli che online, che permettono ai più piccoli di cimentarsi nella costruzione di tantissime ambientazioni. I blocchi da costruzione sono un giocattolo tradizionale, che può essere usato anche per facilitare lo sviluppo della coordinazione occhio-mano.

I giochi appena visti favoriscono la coordinazione fisica e il problem solving, ma tale obiettivo può essere perseguito anche solo passeggiando nella natura, esplorando nuovi ambienti e ponendo al bambino domande che lo spingano a riflettere.

Perché è importante allenare la capacità di risolvere problemi?

I bambini piccoli non sono ancora in grado di risolvere i problemi da soli e devono affidarsi agli adulti o a chi si prende cura di loro per affrontarli. La capacità di problem solving si verrà a creare man mano con l'avanzare dell'età, in modo innato, e diverrà sempre più sofisticata. Tuttavia, ciò non significa che non possa essere allenata e stimolata già a partire dai primi anni di vita.

I bambini che imparano a risolvere piccoli problemi in modo autonomo saranno meglio equipaggiati per gestire le difficoltà, penseranno in modo critico alle opzioni migliori e prenderanno decisioni più ponderate. Tale capacità gli consente di affrontare le sfide quotidiane, sia in classe che fuori.

D’altronde, ogni giorno incontriamo problemi e situazioni che ci impongono di pensare in modo creativo. Addirittura si tratta di una skill così importante che quasi 1 manager su 3 cerca di implementarla e coinvolgerla nel processo di risoluzione dei problemi aziendali. È il cosiddetto Design Thinking, che si sta facendo largo nelle imprese, ma che si basa su quell’approccio creativo a cui ci si può allenare già dalla tenera età.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore