/ CISL VdA

CISL VdA | 27 settembre 2022, 20:17

Pensioni, la Cisl è pronta alla mobilitazione

Il primo richiamo sembra una profezia: occorre fare attenzione, c’è una tempesta perfetta che si sta avvicinando in autunno. I costi insostenibili dell’energia, l’escalation dei prezzi dei beni alimentari, l’attacco al lavoro e ai lavoratori.

Vincenzo Albanese, segretario pensionati Cisl VdA

Vincenzo Albanese, segretario pensionati Cisl VdA

La Cisl ritiene che qualunque sia la maggioranza di governo che uscirà dalle urne, bisognerà partire dalle vere priorità del Paese, a cominciare dal tema della coesione sociale e dell’occupazione, che va rilanciata sul profilo quantitativo e qualitativo, collegata ad una strategia che faccia leva sul rilancio degli investimenti pubblici e privati.

Bisogna accelerare il PNRR e concentrarci per portare a casa la seconda tranche del 2022 e sostenere un cammino vero di riforme, da quella fiscale alla riforma delle pensioni, dalle politiche attive alla legge sulla non autosufficienza. Per questo la Cisl si augura naturalmente che ci sia un governo stabile e che si apra subito un confronto con i corpi intermedi, perché serve tanta corresponsabilità, tanta condivisione e partecipazione.

Noi giudicheremo l’esecutivo dai risultati concreti e dalla sua apertura alla progettualità sociale, in autonomia come abbiamo sempre fatto, senza fare sconti a nessuno.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore