/ CRONACA

CRONACA | 22 gennaio 2022, 09:00

Morto Piero Roullet imprenditore albergatore radicato nella tradizione e cultura valdostana

Domenica sera alle ore 20,30 sarà recitato il rosarionella Chiesa di Cogne. Il funerale si svolgerà, sempre a Cogne lunedì alle ore 15. Era malatto da tempo. Chevalier de l'Autonomie. Commendatore della Repubblica. Cogne ed il mondo alberghiero e imprenditoriale in lutto. CORDOGLIO DI FILIPPO GERARD PRESIDENTE DEGLI ALBERGATORI. SEGUONO AGGIORNAMENTI

Piero Roullet

Piero Roullet

Il Presidente Adava Filippo Gérard ha espresso il cordoglio dell’associazione e di tutti i colleghi albergatori valdostani per la scomparsa di Piero Roullet, già Presidente dell'Associazione Degli Albergatori della Valle d'Aosta dal 1998 al 2004 e primo Presidente della Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales dal 2003 al 2006.

«E’ con sincero dolore che apprendo della scomparsa di Piero, imprenditore illuminato, uomo di grande carisma che con i suoi progetti precursori nell’ambito dell’hôtellerie è stato un esempio di imprenditoria di eccellenza del territorio ed ha saputo trascinare e far crescere non solo i suoi colleghi di Cogne, ma l’intero comparto turistico ricettivo valdostano. A partire dal 1983 si occupa in prima persona della ristrutturazione completa degli immobili e della gestione dell'Hotel Bellevue di Cogne fino a farne un'azienda di 70 dipendenti con tre ristoranti e un negozio.

Dal 1999 l'Hotel Bellevue di Cogne fa parte dei Relais & Chateaux e dei Locali Storici d'Italia. Nel 2006 riceve il premio SPA Trophy quale migliore SPA tra i Relais&Chateaux del mondo, e, nel 2013, il prestigioso Prix Villegiature Awards 2013 quale migliore SPA d'Hotel d'Europa. Presidente Adava per due mandati, dal 1998 al 2004, con il suo impegno, la sua determinazione, le sue capacità, la sua visione sempre proiettata verso il futuro ha ridato la giusta dignità alla categoria degli imprenditori alberghieri e ha contribuito a consolidare l’immagine di un’associazione sempre più forte, coesa e rappresentativa che si trova oggi ad essere identificata da tutti come una tra le organizzazioni di rappresentanza più autorevoli e riconosciute a livello regionale. La commozione è veramente tanta perché con Piero scompare non solo un collega, ma una personalità di altissimo livello, un uomo di grande intelligenza che nel 2008 è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2016 di Chevalier de l’Autonomie. A nome mio personale, dei membri del Comitato Direttivo ed Esecutivo e di tutti gli imprenditori dell’ospitalità valdostani, porgo le più sentite condoglianze alla moglie Paola, alle figlie Laura e Silvia, ai nipoti e a tutti i familiari.»

Piero Roullet nasce a Saint-Christophe nel 1945 da una famiglia di agricoltori, diallevatori di bovini e conduttori di alpeggi in alta valle di Bionaz; risiede a Cogne dove abita dal 1983. Nel 1963 si diploma geometra all'Istituto Tecnico Commerciale I. Manzetti, dove insegna scienza delle costruzioni e topografia fino al 1975. Presiede il Collegio dei Geometri della Valle d'Aosta dal 1978 al 1987, anni in cui si combattono feroci lotte per le competenze professionali. Dal 1979 al 1985 presiede, in qualità di Executive, la società "Aosta Consult" di proprietà delle Funivie Val Veny, occupandosi essenzialmente di turismo e di alberghi. Dal 1993 al 2005 è Consigliere della SISKI (servizi integrati per lo sci).

Dal 1998 al 2001 è membro del direttivo della Confidi albergatori. Dal 1998 al 2004 presiede I'ADAVA l'Associazione degli albergatori della Valle d'Aosta ed è direttore responsabile del mensile dell’Associazione stessa. Fonda la Camera di Commercio della Valle d'Aosta, di cui è primo Presidente dal 2003 al 2006. Dal 2000 al 2001 presiede l'Ente Bilaterale del Turismo. A partire dalla sua fondazione, è membro del Comitato regionale UNICREDIT della Valle d'Aosta fino al 2010. Nel 2008-2009 è Presidente del Rotary Club di Aosta di cui fa parte dal 1992 ed è insignito di due Paul Harris Fellow. Nel 2008 è insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2010 fonda con altri 20 soci la cooperativa Les Jardins du Château per la valorizzazione dell' orticoltura biodinamica in Valle d'Aosta. A partire dal 1983 si occupa dell'Hotel Bellevue di Cogne in qualità di socio e inizia la ristrutturazione completa degli immobili e della gestione fino a farne un'azienda di 70 dipendenti con tre ristoranti e un negozio.

A partire dal 1999 il Petit Restaurant dell’albergo ottiene la Stella Michelin. Dal 1999 l'Hotel Bellevue di Cogne fa parte dei Relais & Chateaux e dei Locali Storici d'Italia. Nel 2006 riceve il premio SPA Trophy quale migliore SPA tra i Relais&Chateaux del mondo, e, nel 2013, il prestigioso Prix Villegiature Awards 2013 quale migliore SPA d'Hotel d'Europa.

Nel 2012 realizza -in poco più di 8 mesi -l'ampliamento del centro benessere Le sorgenti del Gran Paradiso del Bellevue di Cogne. Nel 2013, 2014 e 2015 la guida del Gambero Rosso inserisce l'Hotel Bellevue di Cogne tra le 10 strutture alberghiere italiane con le 3 chiavi d'oro (massimo punteggio). Piero Roullet ha collaborato con la Regione autonoma Valle d'Aosta per la stesura del disciplinare e per l'avvio del marchio SAVEURS DU VAL D'AOSTE per la promozione dei ristoranti ed esercizi pubblici che propongono prodotti locali.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore