/ CRONACA

CRONACA | 16 ottobre 2021, 16:50

Alla Cogne Acciai Speciali-Cas più sentita la protesta anti green pass

Alla Cogne Acciai Speciali-Cas più sentita la protesta anti green pass

"Il comparto di lavorazione e quelo della produzione non hanno subìto rallentamenti né intoppi; in queste ore l'Ufficio risorse umane sta quantificando quanti sono i lavoratori che si sono presentati all'ingresso dello stabilimento senza green pass e quanti sono rimasti a casa, così come quanti i provvedimenti di sospensione emessi o ancora da disporre".

Questo è quanto fa sapere la Cogne Acciai Speciali-Cas all'indomani della giornata 'calda' di venerdì 15 ottobre, primo giorno di introduzione dell'obbligo di green pass nei luoghi di lavoro.

Rispetto ad altre realtà industriali valdostane, pare che in Cas la protesta di chi considera illegittimo e anticostituzionale la verifica del green pass sia stata più estesa.

Se i numeri reali non sono ancora disponibili da parte dell'azienda, quello che è certo è che diversi lettori di Aostacronaca hanno segnalato alcune decine di dipendenti Cas  sospesi perchè presentatisi ieri nei diversi turni di lavoro sprovvisti di certificazione verde. Almeno tre sarebbero i dipendenti dello stabilimento che hanno scioperato, altri si sono posti in ferie o sono risultati in malattia.


pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore