/ CRONACA

CRONACA | 25 luglio 2021, 07:32

In salvo due alpinisti rimasti bloccati sull'Aiguille Noire

Un momento delle fasi dell'intervento di soccorso

Un momento delle fasi dell'intervento di soccorso

Intervento del Soccorso Alpino Valdostano ieri sulla via normale dell'Aiguille Noire de Peuterey (massiccio del Monte Bianco) per il recupero di due alpinisti in difficoltà in fase di discesa.

I due sono rimasti bloccati a quota 3500 a causa delle rocce rese scivolose dalla pioggia e dalle condizioni meteo in peggioramento. Allertata la Centrale unica del soccorso-Cus tramite il canale E di emergenza, ha preso avvio la missione di soccorso che è stata condotta via terra da una squadra di tecnici del Soccorso alpino valdostano-Sav con colleghi della Guardia di finanza.

L'intervento, iniziato intorno alle ore 5,30, è terminato poco prima delle ore 16. I due alpinisti non hanno avuto necessità di intervento sanitario.
Tra gli interventi del Sav in giornata, due a Cervinia, per il soccorso ad un escursionista e ad un mountain biker infortunati in modo non grave, uno a Pila per caduta in MTB, uno sul sentiero verso il rifugio Deffeyes per infortunio ad un escursionista e uno sulla normale del Gran Paradiso per alpinista con trauma ad arto inferiore.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore