/ CRONACA

CRONACA | 21 luglio 2021, 15:52

Discoteca abusiva a Chatillon, la polizia chiude il locale e sanziona il titolare

Da inizio anno, la Questura di Aosta ha sanzionato 13 esercizi commerciali per lampanti violazioni della normativa in vigore in periodo pandemico

Discoteca abusiva a Chatillon, la polizia chiude il locale e sanziona il titolare

Una serata danzante, con la partecipazione di almeno 150 avventori, organizzata lo scorso fine settimana in un locale di Chatillon in barba alle norme anti Covid e alla licenza di discoteca.

Quanto è bastato alla questura di Aosta per sanzionare, si legge in una nota, "l'ennesimo comportamento negligente messo in atto da un gestore di un esercizio commerciale, abilitato alla somministrazione di cibo e bevande". Situazioni del genere "oltre ad essere abusive, poiché prive delle necessarie autorizzazioni", precisa la polizia, "favoriscono il diffondersi del virus Sars Cov 2.Pertanto, il titolare del locale è stato sanzionato sia per l'abusiva attività da discoteca sia per le infrazioni alla normativa vigente in tema di Co-vid-19, oltre a ricevere formale diffida a reiterare tali comportamenti".

Da inizio anno, la Questura di Aosta ha sanzionato 13 esercizi commerciali per lampanti violazioni della normativa in vigore in periodo pandemico, con le ultime due infrazioni che sono state sviluppate "trasgredendo volutamente anche le norme di pubblica sicurezza per l’attività da discoteca del tutto clandestina, a discapito di altre categorie, che anche nell’interesse della collettività, hanno rispettato la normativa vigente".

Anche nel caso "dell'ultima trasgressione, dalla duplice gravità è stato richiesto al competente organo regionale con funzioni prefettizie, l'applicazione della misura accessoria della chiusura temporanea del locale".

pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore