/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 24 ottobre 2020, 18:00

Domani domenica 25 ottobre saint Crépin

Teniamo bene scolpito nella nostra mente quello che dice il divin Maestro: nella nostra pazienza possederemo l'anima nostra. (San Pio di Pietralcina)

Domani domenica 25 ottobre saint Crépin

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Domenica 25 ottobre
Aosta, Chiesa parrocchiale di Saint-Martin - ore 11.00 e ore 16.00
S. Cresime
Lunedì 26 ottobre
Priorato di Saint-Pierre - ore 9.30-12.30
Partecipazione al 1° incontro di formazione per clero e religiose/i
Priorato di Saint-Pierre - ore 13.30
Riunione della Commissione De promovendis ad Ordines
pomeriggio
Riunione in video conferenza del Comitato CEI per la valutazione
dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto
Martedì 27 ottobre
Vescovado - mattino
Udienze
Curia Vescovile - ore 15.00
Consiglio diocesano per gli affari economici
Mercoledì 28 ottobre
Vescovado - mattino e pomeriggio
Udienze
Giovedì 29 ottobre
ore 8.45-12.45
Riunione in video conferenza del Comitato CEI per la valutazione
dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto
Venerdì 30 ottobre
Vescovado - pomeriggio
Udienze
Sabato 31 ottobre
Chiesa parrocchiale di La Salle - ore 18.30
S. Cresime

Le Messager Valdotain ricorda domenica 25 ottobre saint Crépin

La Chiesa celebra San Cleto Diacono

Le notizie non sono tante e quelle che si sanno provengono dagli ‘Atti’ di s. Pietro di Trevi, dove si cita che s. Pietro, eremita itinerante e predicatore del secolo XI, fu per due anni discepolo del diacono Cleto a Tivoli; poi quando Cleto ritenne che Pietro fosse ben preparato, lo presentò al vescovo di Tivoli Gregorio, che gli diede la tonsura ecclesiastica e una croce di ferro, incaricandolo di predicare nelle cittadine della regione.

Essendo stato Gregorio vescovo di Tivoli dal 1049 al 1054, al tempo di papa Leone IX, si può datare l’esistenza di Cleto nella metà dell’XI secolo.

Altro non si sa, notizie datate 1700 riportano che nella piazza vicino al Duomo di Tivoli, esisteva un ospedale (ospizio dei pellegrini) dedicato a S. Cleto; l’episcopio era denominato ‘Casa di S. Cleto’; le sue reliquie sono ancora conservate nel Duomo sotto l’altare di s. Mario e il suo culto è limitato alla diocesi di Tivoli, dove è venerato il 25 ottobre, in tale data nei tempi antichi era usanza distribuire pane fresco e fave cotte.

Il sole sorge alle ore 6,57  e tramonta alle ore 17,19

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore