/ CRONACA

CRONACA | 15 ottobre 2020, 15:18

Tre comuni valdostani verso istituzione 'zona rossa' Covid-19

Tre comuni valdostani verso istituzione 'zona rossa' Covid-19

Applicando le norme governative sull'emergenza epidemiologica, nelle prossime ore il Presidente della Giunta, Renzo Testolin, dichiarerà la 'zona rossa' in alcuni comuni della media Valle. Il provvedimento riguarderà con tutta probabilità il 'triangolo' che comprende i paesi di Saint-Denis, Chambave e Verrayes. In queste zone l'indice di contagio Rt risulta superiore ai limiti stabiliti dal protocollo sanitario. A causare l'elevata diffusione del virus - secondo quanto si è appreso - sono state alcune feste a cui hanno partecipato numerosi giovani della zona.

E se la Valle, secondo la Fondazione Gimbe, è la regione con il rapporto più alto tra tamponi eseguiti e casi di contagio, secondo Fondazione Isi su un evento a cui partecipano 100 valdostani è del 31% la possibilità di incontrare una persona affetta da Covid-19.

Isi ha realizzato una mappa in cui si mostra una stima del rischio di essere potenzialmente esposti al Sars-CoV-2 nelle varie zone del paese. Una valore più alto di Aosta è stato registrato solo nella provincia di Belluno (37%) e in quella di Genova (33%). Seguono Pisa (29%), Prato (26%), Napoli (25%), Milano e Perugia (22%). "È importante sottolineare -precisa Fondazione Isi - che lo strumento non esprime la probabilità di contrarre l'infezione da virus Sars-CoV-2, ma solo di essere ad un evento dove almeno un altro individuo è virus Sars-CoV-2 positivo. Il rischio riportato è una stima, ovviamente basata su dati imperfetti e dipende dalle assunzioni sulla prevalenza dei casi reali".

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore