/ ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 12 settembre 2020, 16:03

Una corsa contro il tempo l'assunzione di 161 bidelli per far ripartire la scuola in Valle

Una corsa contro il tempo l'assunzione di 161 bidelli per far ripartire la scuola in Valle

Meno di due giorni di tempo, ovvero oggi sabato 12 e domani domenica 13 settembre, per assumere il personale non docente necessario alla ripartenza della scuola valdostana.

E' l'impegno preso dalla Regione nei confronti dei primi 161 bidelli della lunga graduatoria 'riconteggiata' la scorsa settimana e che, in una corsa contro il tempo, dovranno entrare in servizio lunedì 14 settembre, primo giorno di scuola. "Trenta persone in sei postazioni lavorano a ritmo serrato e in emergenza - spiega Igor Rubbo, dirigente dell'Ufficio personale della Regione - per risolvere il problema generato una decina di giorni fa dal sovraccumulo informatico che ha mandato in tilt la graduatoria per il personale non docente da assumere nelle scuole valdostane e che ha così comportato i ritardi nell'iter delle assunzioni. Ce la faremo, sappiamo lavorare anche in condizioni di criticità".

Nella piazzetta in via De Tillier dov'è stato allestito l'ufficio temporaneo per la regolarizzazione delle pratiche fanno la spola gli iscritti in graduatoria. Ognuno ha 15 minuti a disposizione per scegliere la scuola dove intende lavorare, posti liberi permettendo, e firmare il contratto di assunzione.

Alle 16 di oggi sabato, 126 contratti erano già stati firmati. Entro domani tutti i 161 necessari bidelli potrebbero aver siglato il contratto: "Sarebbe una scommessa vinta, nel caso la prossima settimana chiuderemo le posizioni di altre venti persone", commenta Rubbo.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore