/ CRONACA

CRONACA | 11 luglio 2020, 17:00

Aosta: Presidente Aps, 'farmacista senza laurea fatto increscioso, auspico più controlli dell'Ordine'

Aosta: Presidente Aps, 'farmacista senza laurea fatto increscioso, auspico più controlli dell'Ordine'

L'Azienda pubblici servizi-Aps non ha responsabilità dirette, ma è comunque rammaricato il presidente, Carlo Franco, per la vicenda della farmacista straniera che ha abbandonato dall'oggi al domani il suo impiego dopo mesi trascorsi a distribuire medicinali e presidi sanitari dietro il bancone della Farmacia Comunale 4 nell'edificio del supermercato Gros Cidac ad Aosta. Era stata assunta perchè inserita nella graduatoria validata dall'Ordine professionale, ma per ottenere l'assunzione la donna aveva inoltrato all'Ordine dei farmacisti una laurea poi risultata falsa.

"Si è trattato  certamente di un fatto increscioso - commenta Franco - ma credo che al di là della gravità dell'accaduto specifico, l'Ordine dovrebbe vigilare maggiormente sulla documentazione esibita dai neo laureati o dai professionisti che esibiscono titoli stranieri".

Resta il fatto, evidenzia il presidente dell'Aps, che attualmente "mancano farmacisti in tutto il territorio regionale; abbiamo avuto diversi pensionamenti ma al momento non riusciamo a sopperire alla carenza. Mi auguro che presto, con l'aiuto dell'Ordine, si possa riuscire almeno a coprire l'emergenza". 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore