/ CRONACA

CRONACA | 26 marzo 2020, 15:39

Lutti: Addio a Ettore Bettega, uno dei padri del Rally della Valle d'Aosta

RESTIAMO A CASA

Ettore Bettega

Ettore Bettega

Il mondo dell’automobilismo valdostano è in lutto per la morte di Ettore Bettega. E' scomparso la notte scorsa all'ospedale Parini. Commerciante, pisteur secouriste, Bettega è stato uno dei pilastri del rallysmo valdostano. Nato nel 1950, era stato storico titolare della Bottega dell’Auto in piazza Mazzini ad Aosta, negozio di ricambi per auto di fronte allo stadio Puchoz; è ricordato però soprattutto come una delle 'anime' del Rally della Valle d’Aosta, di cui fu cofondatore nel 1971 e a cui si dedicò anima e corpo negli anni '70 e '80.

Da oltre dieci anni era volontario pisteur secouriste nel comprensorio sciistico di Pila, a Gressan, attività alternata da un appassionato impegno come volontario nella protezione civile e nell'organizzazione di eventi sportivi come il Trofeo Topolino di calcio, poi divenuto Mc Lion Trophy. Aveva lavorato alle funivie di Pila sino alla chiusura del 10 marzo scorso e sino a martedì 24 aveva vestito la divisa di volontario in Protezione civile, poi il malore, seguito dal ricovero in ospedale, dov'è spirato.

"Una perdita che ci sconvolge in questi giorni già bui e tristi; il ricordo di Ettore resterà sempre vivo” commenta Davide Vuilermoz, presidente della Pila spa.

"Avevo immaginato di ridare vita al Rally Valle d'Aosta - è il commento dell'amica e rallysta Liliana Armand - e nei miei sogni c'eravamo tutti. Diego D'Hérin, Ettore Vierin, Elvino e Ciuri, Teresa, Dusy Marcolin e Deborah Venneri, Pierpaolo Peirolo, Marco Fiore .. Tutto come allora! E sulla "0" ci saresti stato tu con il tuo fido compare Chuc. Sicuramente, come sempre, ci avresti fatto impazzire perché non alzavi mai il piede...".

Le esequie di Ettore Bettega saranno celebrate nel rispetto delle norme anticontagio Covid-19; ma una santa Messa sarà celebrata in Cattedrale ad Aosta quando riprenderanno le manifestazioni pubbliche.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore