/ CULTURA

CULTURA | 18 aprile 2024, 11:00

"A la mémoire de Dujany César: l’homme qui aimait la musique": un fondo a sostegno della musica locale

La prima occasione per sostenere il fondo sarà mercoledì 24 aprile 2024, alle ore 21, presso la sala Gran Paradiso del Grand-Hotel Billia di Saint-Vincent, in occasione dello spettacolo “Gypsy Trail”

"A la mémoire de Dujany César: l’homme qui aimait la musique": un fondo a sostegno della musica locale

Sostenere le attività legate alla musica e alle bande musicali, veri e propri momenti di socializzazione, incontro e arricchimento culturale, ma anche risorse educative e sociali a disposizione della comunità. È questa la finalità del fondo “A la mémoire de Dujany Cesar: l’homme qui aimait la musique”, aperto da Adolfo e Roberto Dujany, figli del senatore valdostano, presso la Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta.

“Il rispetto della dignità delle persone, il lavoro a tempo pieno al servizio della comunità, l'impegno sociale personale, la solidarietà, la sobrietà, il senso del dovere e della responsabilità, il radicamento nel nostro ambiente alpino: questi erano i valori che caratterizzavano la vita di nostro padre”, spiegano Adolfo e Roberto Dujany. “Secondo lui, era necessario impegnarsi fin dai primi anni di vita per forgiarsi con questi valori e le difficoltà della vita, per crescere con la schiena dritta. E l'educazione musicale serviva ad avvicinare più generazioni, più sensibilità, più personalità e a far capire che, anche nella più giovane età, si poteva rendere un servizio alla comunità attraverso il corpo filarmonico imparando, allo stesso tempo, l'arte della musica”.

Il Fondo è costituito e destinato a favore di attività sociali, beneficenza e pubblica utilità per favorire la diffusione della cultura musicale nella comunità valdostana come strumento di aggregazione culturale e di coesione sociale, partendo dall’esperienza maturata dal Corps philharmonique de Châtillon. Inoltre, il Fondo potrà inoltre appoggiare ogni iniziativa che venga ritenuta utile per fini sociali e filantropici.  

“La banda musicale è un’istituzione le cui radici affondano nel cuore e nella cultura, una realtà che rivela la storia del paese e spesso se ne fa simbolo garantendone l’identità”, commenta Pietro Passerin d’Entrèves, Presidente della Fondazione comunitaria della Valle d'Aosta. “Allo stesso tempo, la banda musicale è anche occasione di incontro e scambio, valorizzazione dello spirito di gruppo, momento di coesione, amicizia, disponibilità e altruismo, che mira a sviluppare la socializzazione e l’aggregazione contribuendo all’integrazione sociale”.

La prima occasione per sostenere il fondo sarà mercoledì 24 aprile 2024, alle ore 21, presso la sala Gran Paradiso del Grand-Hotel Billia di Saint-Vincent, in occasione dello spettacolo “Gypsy Trail”, percorso musicale nel ricordo di Cesare Dujany, dedicato alle commistioni culturali. L’iniziativa è la naturale prosecuzione del concerto “L’homme qui aimait la musique” presentato lo scorso anno e che vuole diventare un appuntamento annuale dedicato alla cultura, valore sempre difeso dal senatore Dujany. Protagonista della serata sarà il direttore d'orchestra e compositore belga Bart Picqueur che dirigerà il corpo musicale di Chatillon in alcuni brani. Ma lo spettatore non assisterà solamente ad un concerto ma ad uno spettacolo dove musica e parole si fondono in un tutt'uno. Ad accompagnare il pubblico in questo viaggio tra luoghi e culture diverse, ritmi e colori della musica gitana sarà la voce di Jean-Louis Crestani, storico valdostano e docente di lettere. L'evento è sostenuto dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta e dalla Fondazione Comunitaria mediante il fondo. L'ingresso è gratuito.

Coordinate delle agenzie disponibili per effettuare una donazione

Filiale Arco d'Augusto

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO VALDOSTANA
IBAN: IT53Q0858701211000110150701

Causale di versamento: Fondo Cesare Dujany

red.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore