/ Informazioni pratiche

Informazioni pratiche | 29 ottobre 2022, 15:00

A Mondovì è tempo di "Peccati di Gola": la manifestazione gourmet con le eccellenze del territorio

L'evento si svolgerà da sabato 29 ottobre a martedì 1° novembre tra vie e piazze del centro storico di Breo e Piazza

A Mondovì è tempo di "Peccati di Gola": la manifestazione gourmet con le eccellenze del territorio

Uno splendido sole ha accompagnato l’inaugurazione dell’edizione 2022 di “Peccati di Gola” a Mondovì oggi, sabato 29 ottobre, di fronte alla fontana de“La Goj d'esse a Mondvì”, insieme alle note della Banda Musicale cittadina.

“Speriamo - ha detto Mattia Germone, presidente dell’associazione “La Funicolare” - che tutti i presenti possano gradire le novità di questa edizione, a partire dalla nuova disposizione del mercato in corso Statuto, un aiuto per il commercio e per vedere la città in maniera diversa”.

“Un evento del territorio, non solo della città” - ha dichiarato l’onorevole Enrico Costa - “Ricordo la prima edizione su alla caserma, tutti speravamo in un proseguo: oggi assistiamo a questo, un evento dedicato a tutta la provincia di Cuneo, impreziosito dalla presenza di tante fasce tricolori e da tanti volontari e associazioni”.

 

A fare gli onori di casa il sindaco e presidente della provincia di Cuneo, Luca Robaldo: “Vi dò il benvenuto nella nostra città, baciata da questo sole che speriamo sia di buon auspicio per le manifestazioni che si stanno svolgendo e si svolgeranno sul nostro territorio. Ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato dietro le quinte per l’organizzazione di questo evento e colgo l'occasione per portare il saluto dell’onorevole Ciaburro che non ha potuto essere presente per un imprevisto.”

“Porto i saluti del presidente Ezio Raviola, insieme alle consigliere Daniela Bosia e Giuliana Turco- ha detto Carlo Comino in rappresentanza di Fondazione CRC - “Fondazione investe per essere vicino a tutto il territorio e alle sue eccellenze affinché ogni singolo evento o manifestazione possa essere volano per tutta la provincia”.

“Ci complimentiamo - ha commentato Pietro Danna, consigliere Provinciale, con i consiglieri Marco Bailo e Stefano Rosso - “con la città per aver organizzato questa manifestazione che valorizza le eccellenze e i produttori, favorendo al contempo la conoscenza del territorio”.

In rappresentanza dell'ATL del Cuneese è intervenuto il consigliere Paolo Bruno che ha portato i saluti del presidente Mauro Bernardi e del vice presidente Rocco Pulitanò, anche lui presente alla manifestazione.

 

"Un salto in avanti incredibile non solo perché non ci sono più le restrizioni ma anche per la riorganizzazione." - ha dichiarato Luca Chiapella, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo e vicepresidente vicario della Camera di Commercio di Cuneo  - "C’è un’aria nuova e positiva. Grazie al sindaco, agli assessori Terreno e Rabbia per essere riusciti a coinvolgere il mercato cittadino nel tessuto dell’evento che coniuga enogastronomia e turismo."

A fargli eco il commendator Giorgio Chiesa, componente della Giunta della Camera di Commercio di Cuneo – sez. turismo: "Complimenti per aver trasformato i “peccati” in qualcosa di positivo, valorizzando le eccellenze territoriali, con questo bel tempo che accompagna, non resta che invitarvi a peccare tutti insieme”.

In chiusura dei saluti istituzionali Valentina Masante di VM Style, segreteria organizzativa è intervenuta per presentare il fitto e ricco programma di attività della manifestazione, in cui sono stati coinvolti anche gli alunni dell'Istituto Alberghiero"Giolitti" di Mondovì, che saranno presenti ai punti info, come ricordato dalla collaboratrice della dirigente scolastica, la prof.ssa Abellonio.

“Abbiamo ottenuto ottimi risultati grazie a un grande lavoro di squadra- ha spiegato l’assessore alle manifestazioni, Alessandro Terreno - “Ringrazio anche l’ex assessore Olivieri per essere presente e il vice sindaco Campora grazie al quale l’orario della funicolare domenica e lunedì sarà prolungato fino a mezzanotte. Infine grazie a tutti coloro che si sono spesi per la buona organizzazione dell’evento, i volontari, gli uffici comunali e le forze dell'ordine".

LA MANIFESTAZIONE

Un percorso pedonale interamente inserito all’interno del centro storico di Breo, da piazzale Ellero sino a piazza Santa Maria Maggiore, coinvolgendo piazza Cesare Battisti, via Sant’Agostino e piazzetta Comino. Nel quartiere di Piazza, collegato a Breo dalla funicolare, troveranno spazio gli stand delle regioni ospiti oltre a numerosi appuntamenti culturali, con una sopresa: la parziale riapertura di piazza San Pietro, interessata dai lavori di riqualificazione del Borgheletto (leggi qui)

Dalla volontà di unire le esperienze culinarie l’idea di collocare in piazza Santa Maria Maggiore il ‘Le osterie della tradizione’ e ‘L’enoteca golosa - peccato non esserci’: un doppio spazio in cui poter conoscere e assaporare le eccellenze enogastronomiche del Monregalese e della Granda.

E poi occhi all'insù per ammirare l'allestimento aereo, con oltre duemila oggetti appesi: coltelli, forchette, cucchiai, bicchieri e l’immancabile mela, nelle versioni bianca e rossa, simbolo della manifestazione in onore delle produzioni della Garzegna. Un fil rouge che guiderà il visitatore da piazzale Ellero sino a piazza Santa Maria Maggiore e da piazza Cesare Battisti sino a piazza Maggiore, unendo i quartieri di Breo e Piazza dalla funicolare.

Tanti i punti informazione in cui saranno disponibili dei carnet che includeranno ticket degustazioni presso l’Enoteca Golosa, biglietti andata e ritorno in fune, buono sconto presso le Osterie dei Golosi. Il tutto per rendere più semplice ed allo stesso tempo conveniente l’esperienza. Tutta la Città di Mondovì coinvolta in un evento ormai simbolo dell’autunno nella Granda.



Innumerevoli i punti d’interesse che caratterizzano la manifestazione:

EXPO DI PECCATI DI GOLA (piazzale Ellero), area espositiva e di vendita diretta con produttori, artigiani locali e non, grazie alla presenza di aziende di altre regioni con particolare focus sulla Liguria, grazie al gemellaggio con l’evento Olioliva di Imperia;

OSTERIE DELLA TRADIZIONE (piazza Santa Maria Maggiore), il meglio delle eccellenze a tavola;

PRODUTTORI LOCALI (via Piandellavalle), i produttori del Mercato Contadino e del Monregalese;

MELAVIGLIA (piazzale Ellero - Area Mario Berutti “Upi”), alla scoperta dei sapori e dei profumi delle De.Co. di Mondovì;

XXIV FIERA REGIONALE DEL TARTUFO (piazza Battisti), tartufo: profumi e sapori da scoprire, Casa Coalvi, passione funghi e tartufi;

CASA SLOW FOOD MONREGALESE (via S.Agostino - Sala Gianni Ferrero), laboratori, degustazioni guidate e esperienze sensoriali;

RAKIKORNER (piazzetta Comino), la vetrina del liquore tipico di Mondovì;

VETRINA DEL TERRITORIO MONREGALESE (via S.Agostino) alla scoperta delle nostre valli, delle iniziative culturali e delle eccellenze creative;

CIBO DI STRADA GOURMET (piazzale Ellero), lo street food a modo nostro;

ENOTECA GOLOSA - PECCATO NON ESSERCI (piazza S.Maria Maggiore), il percorso tra tante etichette di vini DOC e DOCG;

LA CULTURA DI PECCATI DI GOLA (piazza Maggiore - Ufficio Turistico IAT), visite guidate ai monumenti della città Museo della Ceramica, Infinitum - Chiesa della Missione;

CUOR DI CASTAGNA (piazza Maggiore), caldarroste e visite alla scoperta dei castagneti secolari del BOSCO DELLA NOVA (via Vasco) una vasta area di ‘bosco urbano’, un vero e proprio polmone verde sulla collina del Monte Regale, in cui la Cooperativa Sociale Proteo ha investito importanti risorse umane per poter offrire alla cittadinanza un luogo ormai dimenticato.

Lungo le vie del centro storico si mescoleranno sapori antichi, dal profumo del tarfufo, oro bianco delle valli, sino agli aromi delle panificazioni locali: degustazioni accompagnate dalle oltre 40 etichette dell’Enoteca Golosa, pronta a stupire i palati più raffinati. A Mondovì, dal 29 ottobre al 1° novembre, ‘peccare è lecito’.

PER SAPERE TITTO

RED

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore