/ CRONACA

CRONACA | 06 agosto 2022, 08:54

Ripristinato acquedotto a Courmayeur ma acqua non potabile TERZO AGGIORNAMENTO

GALLERIA FOTOGRAFICA - DISTRIBUZIONE ACQUA IN PIAZZA. Tecnici, operai e vigili fuoco al lavoro per la messa in sicurezza della strada della Val Ferret e della strada statle 28 tra Oyace e Bionaz

La strada della Val Ferrte invasa dai detriti

La strada della Val Ferrte invasa dai detriti

Aggiornamento acquedotto: Situazione

Proseguono le operazioni di riparazione all’adduttrice comunale. La previsione di ripristino del servizio è stabilita, salvo imprevisti, entro i prossimi 2 – 3 giorni.

Si rammenta che l’acqua non è potabile e va bollita, per uso alimentare. Il servizio acquedotto è interrotto nelle frazioni di La Palud, Villair e Entrèves, mentre è regolare in Val Veny, nell’alta Val Ferret (dal ponte di Rochefort) e a Plan Checrouit. Nel resto territorio comunale, il servizio subirà probabili ulteriori interruzioni e riduzioni significative. Non è esclusa, nel breve periodo, la totale interruzione del servizio anche per l’intero territorio comunale (esclusa Val Veny e Checrouit).

È vietato ogni utilizzo non essenziale (giardinaggio, orti, piscine, etc.). Si sconsiglia l’impiego per elettrodomestici e macchinari che impiegano acqua.

Distribuzione acqua potabile dalle ore 13 alle ore 20 in piazzale Grivel e piazzale Val Veny, tramite servizio autobotte e bottiglie. Gli utenti devono arrivare al punto di rifornimento possibilmente con contenitori propri. Verranno consegnati 10 litri di acqua a persona.

Il servizio continuerà nella giornata di domenica 7 agosto, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.
La fornitura è destinata ai privati cittadini (NON per rifornimenti esercizi commerciali e attività ricettive).

Si possono verificare fenomeni di acqua sporca. PER AGGIORNAMENTI DI PROTEZIONE CIVILE E GESTIONE DEL TERRITORIO SCARICARE LA APP JARVIS PUBLIC E SELEZIONARE COURMAYEUR _ VEDI PROCEDURA SU WWW.COMUNE.COURMAYEUR.AO.IT IN HOME PAGE

All'alba di oggi l'acquedotto è stato ripristinato dopo che l'erogazione dell'acqua era stata interrotta a casa della frana che ha interessato la strada della Val Ferret. La Protezione civile comunale di Courmayeur chiede a tutti, operatori e utenti, di razionalizzare l'utilizzo di acqua. Rimangono ancota senza acqua potabile le frazioni di Entrèves e la Palud Villair.

L'amministrazione comunale raccomanda, però, di far bollire l'acqua per uso alimentare. Il servizio acquedotto è interrotto nelle frazioni di La Palud, Villair e Entreves, mentre è regolare in Val Veny, nell’alta Val Ferret (dal ponte di Rochefort) e a Plan Checrouit. Nel resto del territorio comunale, il servizio subirà probabili interruzioni o riduzioni significative. È vietato ogni utilizzo non essenziale (giardinaggio, orti, piscine, etc.).

Si sconsiglia l’impiego per elettrodomestici e macchinari che impiegano acqua.

Una squadra di Vigili del Fuoco del distaccamento di Courmayeur è intervenenuta nel tardo pomeriggio di ieri per una frana che ha interessata la strada che porta alla Val Ferret. La strada é completamente ostruita ed é stato attivato l’elisoccorso per a evacuare 4 persone che sono rimaste bloccate tra due lingue della frana.

Le previsioni di riaprire la strada regionale 28 in serata sono sfumate. Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 16, due nuove colate detritiche hanno interessato i Comuni di Oyace e Bionaz, invadendo nuovamente la carreggiata negli stessi punti di ieri. Nessuna persona è rimasta coinvolta ma la strada regionale "rimarrà chiusa al traffico ancora oggi.

 

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore