/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 gennaio 2022, 18:00

Gressan: molta attenzione ad ambiente e agricoltura nel bilancio di previsione

Il sindaco Martinet: “Continueremo a promuovere manutenzione e cura del territorio nonché lo sviluppo rurale”

Gressan: molta attenzione ad ambiente e agricoltura nel bilancio di previsione

“La nostra amministrazione continuerà a promuovere la manutenzione e la cura del territorio: l’ambiente, insieme al ruolo di guardiano del territorio che ricopre l’agricoltore, sono sempre state e continuano ad essere l’obiettivo fondamentale del programma di governo in materia paesaggistica; proseguiranno i lavori di pulizia delle mulattiere eventualmente con gli strumenti previsti dalla ‘Legge sulla montagna’ e in collaborazione con l’amministrazione regionale”: è quanto ha detto il sindaco di Gressan Michel Martinet in occasione della presentazione del bilancio di previsione 2022-2024.

Verrà dato corso all’iniziativa della ‘Bassa Via’ avendo individuato un percorso che valorizzerà in modo significativo il territorio, verranno riprogrammati i lavori di manutenzione che devono essere eseguiti dalla società Pila spa; a tal proposito l’intervento eseguito sui terreni comunali dell’alpeggio Grand Grimod, che è consistito nella rivisitazione e rimodellamento del piano di campagna della pista del baby con la successiva risemina a prato della zona, risulta essere importante per l’alpeggio poiché permette di avere un pendio più uniforme che consente una maggiore facilità d’accesso. È prevista la pulizia della parte alta del torrente Gressan a partire dalla frazione Moline sino a Pila, tale iniziativa rappresenta una vera prevenzione al rischio idrogeologico per l’intera popolazione del comune.

“Sul piano produttivo – aggiunge Martinet – l’orientamento al mercato e la competitività dell’agricoltura s’arricchiscono di un’innovazione: una maggiore attenzione allo sviluppo rurale ed alla multifunzionalità dell’agricoltura. In accordo con l’amministrazione regionale per i finanziamenti s’intende realizzare una concimaia comunale che rispetti appieno le norme igienico sanitarie in modo da poter risolvere i problemi che la categoria degli allevatori incontra in caso di blocco sanitario della stalla”.

“L’impegno nella scorsa legislatura è stato caratterizzato da interventi sul patrimonio, soprattutto per ciò che riguarda gli alpeggi e la latteria comunale, la manutenzione dei nostri alpeggi e beni comunali intende essere perseguita con determinazione in modo che venga mantenuto l’aspetto di ordine e cura del territorio che caratterizza da sempre la regione. Per quanto riguarda il settore agricolo l’amministrazione comunale deve diventare un punto di riferimento e fare da collante fra i vari operatori. La collaborazione tra Comune e privato potrebbe dare slancio e visibilità ad un settore così importante e presente sul territorio, ma che a volte non viene apprezzato per le reali potenzialità che possiede”.

Infine per ciò che concerne il servizio raccolta rifiuti lo sportello unico dei rifiuti, che unisce le Unité Mont Emilius, Grand Combin, Grand Paradis e Valdigne, sta predisponendo il nuovo bando per la concessione del servizio con delle novità affinché questo sia veramente lo strumento per aumentare la percentuale di raccolta differenziata; già cominciati, da parte della polizia municipale in concomitanza coi colleghi dell’Unité Mont-Emilius, i controlli di corretto deposito dei rifiuti nei vari punti di raccolta.

Ma.Bo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore