/ CRONACA

CRONACA | 20 novembre 2020, 08:56

L'OPINIONE DI UNA LETTRICE: 'Attesa eterna per essere liberata dalla prigionia Covid'

L'OPINIONE DI UNA LETTRICE: 'Attesa eterna per essere liberata dalla prigionia Covid'

"Risultata positiva Covid19 sono a casa dal 20 ottobre. Io sono educatrice all'asilo nido, ma il mio nido non ha mai ricevuto niente della mia positività da parte dell'Usl. Finalmente domenica 15 novembre sono risultata negativa!!! Felicità immensa per me e i miei figli (uno di 10 anni e una di 21) ma durata ben poco perché ormai sono tre giorni che chiamo, mando email per avere la revoca dell'ordinanza ma niente da fare. Telefono al gabinetto del sindaco e la risposta è stata: "signora prolunghi la mutua...".

Mia figlia maggiorenne, poiché sono passati più di 21 giorni di isolamento, ha fatto per email l'autodichiarazione, spedita domenica scorsa ma ad oggi ancora nessuna risposta e come me mi dicono esserci tante altre persone. Sono consapevole del grande caos e dell'immenso lavoro degli uffici di Uls e Protezione civile ma non è il cittadino a dover sempre pagare! Oltre la malattia viviamo anche la beffa!

A mio figlio di dieci anni posso anche spiegare il momento difficile, ma così facendo prima o poi la gente si incattivisce. Vorrei una risposta, una rassicurazione ma .....a chi chiedere?". 

Una lettrice.

Gentile lettrice, come Lei altri valdostani purtroppo stanno provando in questi giorni sulla loro pelle gli effetti di una cattiva burocrazia e della malapolitica, difetti ben poco imputabili agli operatori e alle operatrici di Usl e Protezione civile, che stanno facendo tutto il loro possibile per recapitare le ordinanze ai pazienti Covid e fissare gli appuntamenti per i tamponi. Non così si può dire di chi per quattro mesi da luglio a ottobre ha avuto in mano l'organizzazione delle attività amministrative e sanitarie in vista della seconda ondata del coronavirus, ha promesso di tutto e ha realizzato invece ben poco. Oggi è il tempo di pensare a uscire dall'incubo, domani verrà il tempo delle domande che pretendono risposte. pg.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore