/ CRONACA

CRONACA | 18 settembre 2020, 09:28

Dogane e carabinieri sequestrano 545 capi di abbigliamento falsamente griffati

I capi di abbigliamento sequestrati da Dogana e carabinieri

I capi di abbigliamento sequestrati da Dogana e carabinieri

Ha avuto l'esito sperato un controllo anti contraffazione svolto da funzionari del reparto Antifrode dell’Ufficio Dogane di Aosta ed i carabinieri del Gruppo di Aosta in un esercizio commerciale di vendita al dettaglio alle porte di Aosta e gestito da un imprenditore cinese. Militari e doganieri hanno infatti sequestrato 545 capi di abbigliamento intimo con il marchio 'Calvin Klein' contraffatto.

Sui prodotti era impresso un marchio molto simile all'originale  e "sicuramente idoneo - si legge in una nota dell'Ufficio Dogane - per la tipologia dei caratteri utilizzati e le sue caratteristiche grafiche, a trarre in inganno il consumatore".

Come accertato dagli investigatori, il marchio rinvenuto sui capi di abbigliamento era stato oggetto di una precedente registrazione presso l’Ufficio Europeo della Proprietà Intellettuale (EUIPO) ma questa era stata successivamente dichiarata invalida, e quindi cancellata, a seguito di un ricorso presentato proprio dalla società statunitense titolare del marchio 'Calvin Klein'.

Il titolare del negozio presso cui è stato effettuato il sequestro è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria aostana.

"L’attività condotta dimostra - conclude la nota - l’ottimo livello di collaborazione raggiunto fra le Dogane e il Comando Provinciale dell’Arma di Aosta, nonchè l’importanza della condivisione delle banche dati in uso alle rispettive Amministrazioni".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore