/ CRONACA

CRONACA | 15 settembre 2020, 17:43

Tenta furto poi scappa dimenticando la borsetta, forse è la stessa ragazza che ha rubato l'incasso al Bun Pat

Su entrambi gli episodi indaga la polizia di Aosta

Su entrambi gli episodi indaga la polizia di Aosta

Venerdì pomeriggio una ragazza 'ripulisce' l'incasso (500 euro circa) al negozio Bun Pat di via Festaz ad Aosta, poi nella fuga perde il cellulare nel negozio; oggi una giovane tenta di rubare alla Boutique Maurice, sempre in via Festaz: scoperta, spinge a terra la titolare e scappa ma 'dimentica' lì la borsetta. Se non è una singolare coincidenza e si tratta dunque di due casi distinti, la protagonista dei 'colpi' potrebbe essere una ladra particolarmente maldestra o viceversa molto scaltra. 

Su entrambi gli episodi indaga la polizia di Aosta. Venerdì, dopo aver gironzolato nel negozio Bun Pat per qualche minuto, una giovane si era avvicinata alla commessa, che si trovava dietro il banco vicino all'uscita chiedendole un vaso per piante da 22 centimetri di diametro.

I vasi si trovano all'altro capo del negozio e mentre la commessa si allontanava la ragazza aveva aperto la cassa, prelevando l'incasso della giornata, circa 500 euro, ed era fuggita inseguita dalla commessa che ne aveva perso le tracce in via Trottechien. Mentre scappava dal negozio, però, la ladra aveva perso il telefono cellulare.

Oggi invece una giovane ha tentato di rubare nel noto negozio di abbigliamento di Borgo e Vicquery ma, una volta scoperta da una delle titolari, le ha dato una spinta ed è fuggita senza riuscire a portare via la merce. La commerciante è stata portata in Pronto soccorso dal 118 e le sue condizioni non sono parse gravi.

Sul posto è intervenuta una Volante della questura di Aosta: i poliziotti hanno trovato una borsa, verosimilmente abbandonata dalla ragazza che ha tentato il furto e che potrebbe presto essere identificata, anche se tra le ipotesi degli agenti vi è la possibilità che sia il telefono sia la borsa siano stati lasciati sul posto volontariamente dalla ladra: potrebbe trattarsi di oggetti rubati precedentemente o comunque non suoi, utilizzati per depistare le indagini e far perdere così le proprie tracce.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore