/ CRONACA

CRONACA | 28 febbraio 2018, 08:43

Aggressione al preside, Ordine dei medici, Usl e Sovrintendenza aprono istruttoria

Il medico dell'Usl VdA Luigi Formato

Il medico dell'Usl VdA Luigi Formato

Sono almeno due i testimoni che possono aiutare i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Aosta a chiarire la dinamica dell'aggressione subìta mercoledì scorso da Mario Andolfi, 64 anni, preside dell'Istituzione scolastica 'Monte Emilius 3' da parte di Luigi Formato, 53enne medico dell'ospedale Parini di Aosta.

Il dirigente scolastico ha denunciato Formato ai carabinieri, affermando di essere stato preso a schiaffi e minacciato dall'uomo, che è il marito di Filomena Melito, 44enne insegnante che lavora nella scuola.

Lei, insegnante di lettere, avrebbe lamentato da tempo di non potersi dedicare con assiduità alle diverse attività didattiche e formative della scuola, a causa di impegni familiari che la assorbivano e anzi avrebbe chiesto al dirigente di poter partecipare a un collegio docenti portando con sé il figlio più piccolo, di un anno circa. Il Preside avrebbe negato alla donna la possibilità di portare con sé il figlio, spiegandole che le riunioni del collegio docenti sono strettamente riservate agli insegnanti e non sono ammesse altre persone, tantomeno minori. Lei invece si sarebbe presentata con il piccolo: il preside Andolfi l'avrebbe lasciata sulla porta, ammonendola anzi sul rischio di un provvedimento disciplinare.

Il giorno dopo, Formato si sarebbe presentato nell'ufficio del dirigente scolastico e lo avrebbe immediatamente aggredito, prima bloccandogli le braccia poi rifilandogli uno schiaffo 'condito' da pesanti insulti. Alla scena avrebbe assistito un'insegnante che, atterrita, è corsa a chiamare un operatore tecnico della scuola: l'uomo sarebbe riuscito a calmare le intemperanze di Formato, che però prima di andarsene avrebbe lanciato al preside una minaccia: "Se ti incontro ti stendo".
Oltre ai carabinieri, che in questi giorni dovrebbero aver già sentito le deposizioni dell'insegnante che ha assistito all'aggressione e dell'operatore intervenuto, dell'accaduto sono stati informati la Usl Vda, il Consiglio dell'ordine dei medici valdostani e la Sovrintendenza agli Studi della Valle d'Aosta. Ordine dei medici e Usl hanno avviato un'istruttoria e nei prossimi giorni ascolteranno Formato. Solidarietà ad Andolfi è stata espressa dal Sovrintendente agli studi, Fabrizio Gentile, che potrebbe avviare ulteriori accertamenti disciplinari sul caso.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore