CRONACA | lunedì 19 agosto 2019 08:33

CRONACA | 14 agosto 2019, 11:19

Per Marco Sorbara la speranza di scarcerazione potrebbe concretizzarsi mercoledì

Per Marco Sorbara la speranza di scarcerazione potrebbe concretizzarsi mercoledì

E' fissata per mercoledì 21 agosto presso il tribunale del riesame di Torino per l'impugnativa di Marco Sorbara contro il diniego del Pm l'applicazione di una misura cautelativa alternativa al carcere. Nonostante il parere favorevole della Dda di Torino il gip Silvia Salvadori ha infatti respinto, oltre un mese fa, l'ennesima richiesta d una misura alternativa.

Marco Sorbara, consigliere regionale e ora sospeso, è in carcere dal 23 gennaio scorso accusato di concorso esterno in associazione mafiosa di tipo 'ndranghetista, assieme ad altri 14 indagati nell'ambito dell'Operazione Geenna della Dda e dei carabinieri di Aosta. Come lui è in carcere anche il consigliere comunale di Aosta, Nicola Pretico (Uv). 

Secondo il pm Stefano Castellani "le esigenze cautelari sono affievolite e possono essere adeguatamente fronteggiate con una misura meno grave", dando così parere favorevole alla sostituzione della detenzione in carcere con quella degli arresti domiciliari".

Sulla posizione di Marco Sorbara si assiste ad uno scontro di decisioni giuridicamente e umanamente non comprensibili né tantomeno tollerabili "che - secondo il fratello avvocato di Marco Sorbara - meriterebbero di essere attentamente valutate dal potere giudiziario che colpito dalle varie inchieste proclama oggi più che mai di combattere i noti scandali che coinvolgono la magistratura".

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore