Il rosso e il nero | lunedì 21 ottobre 2019 08:01

Il rosso e il nero | 29 luglio 2019, 08:00

CALATI JUNCU CHI PASSA LA CHINA

CALATI JUNCU CHI PASSA LA CHINA

"Piegati giunco fino a quando non é passata la piena". E' un vecchio proverbio siciliano, ricco di significati. Mi fa pensare alla nostra politica, sia regionale che del capoluogo aostano. La nostra regione é attraversata da un forte maestrale (il Mistral francese).

(La Casa Rossa di Ponte di Pietra monumento alla ineffi - cienza centoziana)

Correnti e venti furiosi di fenomeni corruttivi e di malavita organizzata hanno scosso violentemente le stesse fondamenta delle nostre istituzioni a tutti i livelli, mettendo in discussione equilibri politici e amministrativi.

La Magistratura, compresa quella contabile, é da tempo al lavoro per cercare di districare nodi irrisolti e accertare eventuali responsabilità. In un siffatto quadro, pieno di opacità diffusa, molti politici e amministratori sembrano aver adottato come "modus vivendi" il proverbio siciliano.

In pratica dicono: "aspettiamo che passi la piena e poi tutto tornerá come prima". Ma non puó  essere cosí, perchè il tempo dell'attesa é finito.

Bisogna mettersi all'opera per un vero e credibile progetto costituente, incentrato su competenze e riforma di sana pianta della macchina amministrativa.

Per quanto riguarda la Regione é tempo di pensare ad una Nuova Autonomia, rafforzandone i poteri decisori, troppo mortificati dal centralismo statale. C'è un grande bisogno, inoltre, di avere amministratori competenti per le materie che gestiscono.

La incompetenza del politico troppo spesso si traduce in una delega di poteri a dirigenti alla ricerca del proprio tornaconto, non sempre compatibile con il perseguimento dell'interesse generale.

Per quanto riguarda poi Aosta Capitale (già questa dizione potrebbe essere tutto un programma), é indispensabile un'idea di bellezza, un progetto di città capoluogo che le restituisca il prestigio perduto.

Servono cantieri di bellezza condivisa, utilizzando intelligenze e competenze consolidate e che la città possiede, ma che vengono contrastate con sospetto e diffidenza.

E non è solo una questione...di post-it!

Romano Dell'Aquila

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

lunedì 30 settembre
martedì 17 settembre
martedì 10 settembre
martedì 03 settembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore