CULTURA | lunedì 16 settembre 2019 05:03

CULTURA | 19 febbraio 2019, 12:09

Teatro, letteratura, suono e 'digitale' per la settimana in Cittadella

Venerdì 1 marzo andrà in scena 'Tra la Terra e il Cielo', il saggio finale degli allievi del Corso di Teatro “Si va in scena!” guidato da Aldo Marrari

Teatro, letteratura, suono e 'digitale' per la settimana in Cittadella

Teatro, letteratura e… un occhio al digitale. Questa la “ricetta” per i prossimi eventi che animeranno la Cittadella dei Giovani, a partire da “Tra la Terra e il Cielo”, il saggio finale degli allievi del Corso di Teatro “Si va in Scena!”, un’avventura iniziata a settembre 2018, un nuovo gruppo pronto a cimentarsi con un viaggio a ritroso, dalla Morte verso la Vita attraverso le canzoni d’Autore. I brani, che saranno eseguiti dal vivo, sono cantati da Antonella Berlier e suonati da Jean Paul Agnesod (chitarra) e Beatrice Crea (violino).

La regia e l’ideazione dello spettacolo di Aldo Marrari. “Tra la Terra e il Cielo” – in scena in Cittadella venerdì 1° marzo alle 21 – è patrocinato dal Comune di Aosta, l’ingresso è libero.

Il giorno successivo, sabato 2 marzo alle 17, sarà la letteratura a guidarci, in un mondo in cui dal “libro” ci si sposterà verso la musica, il rumore, alla scoperta di una narrazione possibile anche oltre le parole. Tutto questo è “I cassetti di Elena”, un libro da leggere, da guardare, da ascoltare e da suonare, ma anche un CD con le tracce audio, una canzonetta dedicata ed il gioco “indovinasuoni”. “I cassetti di Elena” sarà presentato in Caffetteria.

All’evento sarà presente l’autore Roberto Piumini, il co-autore – che ha elaborato anche i “paesaggi sonori” del libro – Enrico Montrosset ed il Direttore artistico – che ha ideato, costruito e suonato tutti gli oggetti sonori della storia – Luca Gambertoglio e Carolina Crosa, illustratrice del libro. Da qui ci si sposterà ancora più “dentro” la commistione di esperienze tipica della tecnologia, grazie alla proiezione di DigitaLife, martedì 5 marzo a partire dalle 16.30.

DigitaLife - Prodotto da Varese Web in collaborazione con Rai Cinema e Fondazione Ente dello Spettacolo – è un docu-film collettivo a cui hanno contribuito centinaia di cittadini invitando i propri video e che racconta oltre 50 storie di cambiamento che compongono un mosaico da cui si capisce che il digitale ha, nel bene e nel male, trasformato le nostre esistenze Da gennaio, dopo due anni di lavoro intenso, DigitaLife è in tour nei cinema italiani e approderà anche ad Aosta.

Alla proiezione seguirà uno “spin off” tutto valdostano realizzato dal giornale, ed un momento di confronto al quale parteciperanno- con la mediazione del giornalista Massimiliano Riccio – Emily Rini, Luigi Bertschy, Fulvio Centoz, Enrica Zublena, Stefano Cacciamani, Claudia Nardon, Nathalie Grange, Enrico Zanella. Sarà presente anche Marco Giovannelli, Direttore del quotidiano online Varesenews e ideatore del progetto DigitaLife. L’evento è valido per l’ottenimento dei crediti della formazione professionale continua dell’Ordine dei Giornalisti.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore