/ ECONOMIA

ECONOMIA | 10 giugno 2022, 17:46

Accordo tra azienda Usl e sindacati del comparto per stanziamento fondi contrattuali

Saranno erogati al personale che non può beneficiare di altri strumenti incentivanti. Prevista anche l’erogazione di fondi residui 2020

Massimo Uberti

Massimo Uberti

Procede positivamente la contrattazione fra Azienda USL ed Organizzazioni Sindacali del Comparto: è stato, infatti, definito un accordo tra l’Azienda USL e le OO.SS. per lo stanziamento di 250.000 euro di fondi previsti contrattualmente nel 2021 per la produttività, riservati a progetti-obiettivo strategici, rivolto al personale del Comparto che non può beneficiare di altri strumenti incentivanti, come la libera professione in favore dell’azienda (LPA) e le indennità di attrattività. 

Inoltre, è in fase di definizione l’accordo sulle progressioni orizzontali, fermo dal 2018. Infine, è stato sottoscritto un accordo per l’erogazione dei fondi residui dell’anno 2020, pari a circa 1Mln200mila euro, la cui liquidazione è prevista entro il mese di agosto 2022. La Direzione strategica dell’Azienda Usl esprime particolare soddisfazione per l’esito della contrattazione e la definizione degli accordi a beneficio del personale dipendente.

“È un ulteriore tassello fra le molte iniziative che l’Azienda sta attivando con le OO.SS. – dichiara il Direttore generale dell’Azienda Usl, dott. Massimo Uberti – al fine di dare un riconoscimento per l’impegno profuso, un ulteriore impulso all’azione aziendale e ad incrementare il livello dei servizi al cittadino. Su questo tema vi è piena sintonia con le organizzazioni che rappresentano i lavoratori, che ringrazio.”  

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore