/ CRONACA

CRONACA | 13 aprile 2022, 09:32

Giuseppe Grassi presidente regionale dei donatori di sangue Fidas VdA

I Donatori di sangue FIDAS rinnovano i Direttivi per il trienno 2022/2025 Alessandra Fabi eletta presidente della Federata “San Michele Arcangelo” Anna Mele designata Coordinatrice regionale dei Giovani Fidas valdostani

Giuseppe Grassi

Giuseppe Grassi

Giuseppe Grassi è il neo Presidente dei Donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta. La sua elezione è avvenuta presso la sede di via Lucat ad Aosta nel tardo pomeriggio di martedì 12 aprile 2022, in occasione dell’Assemblea straordinaria dei soci volontari donatori FIDAS valdostani, durante la quale è stato rinnovato per il triennio 2022/2025 anche il Direttivo della 67^ Federata Fidas “San Michele Arcangelo”.

“Sono felice di accogliere questo impegno” - afferma il neo presidente. “Si tratta di una scelta che sdogana l’opinione diffusa per cui i giovani non siano disposti a prendersi le proprie responsabilità e non siano in grado di portare avanti in modo serio, ma innovativo al tempo stesso, un impegno di questo tipo con le proprie capacità e competenze. Sono un donatore di sangue Fidas e cercherò di coinvolgere e avvicinare quanti più giovani alla partecipazione civica e alla donazione del sangue. Ringrazio tutti i rappresentanti soci e donatori valdostani della Fidas che unanimamente mi hanno scelto. Contaccambierò questa fiducia con responsabilità e serietà, proseguendo l’importante lavoro già avviato sul territorio, insieme alle componenti Fidas regionali e nazionali, collaborando con i rappresentanti di tutte le Istituzioni regionali, in sintonia con il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta, con il CSV, con il mondo del terzo Settore e in particolare modo con le Associazioni e Federazioni del dono, con le quali l’auspicio è quello di poter cooperare in modo sempre più sinergico e serrato. L’obiettivo è quello di non abbassare mai la guardia sull’importante attività di promozione e diffusione della cultura del dono del sangue e di tutti gli emoderivati. Ci tengo a ringraziare, da ultimo ma non per ultimo, il Presidente uscente Rosario Mele per la grande fiducia che ha riposto in me, dopo aver dedicato con tutta la sua passione 15 anni della sua vita per questa nobile causa.”

Giuseppe Grassi, giovane donatore Fidas di 26 anni, prende il posto dopo 15 anni del fondatore e del primo Presidente regionale FIDAS Rosario Mele che lo affiancherà come vice Presidente, unitamente a Roberta Carla Balbis. Tesoriera sarà Giuliana Bordigoni, consiglieri Paola Negretto (referente scuola), Anna Petitjaques (referente OdV “Silvy Parlato”) e Sergio Jottaz. Revisori dei conti Luigi Bracci, Renata Verlucca e Maria Concetta Sisinni. Collegio dei probiviri Valerio Lancerotto, Nadia Cirella (referente Sport) e Francesco Viola.

Nello stesso pomeriggio è stato rinnovato anche il Direttivo della 67^ Federata Fidas “San Michele Arcangelo“ che sarà presieduto da Alessandra Fabi (nella foto), esponente della Polizia di Stato, vice presidente sarà Antonio Scandariato (Rappresentante FIDAS nel CSV), consiglieri Giuliana Bordigoni, Mariangela Sgro’, Adriano Calipari (alfiere), Nicola Scafuro (Referente Gruppo Fidas Polizia Penitenziaria “ A. Santoro)  e Federico Mazzara. La neo Presidente Fabi afferma “Ringrazio la FIDAS VdA di avermi dato la possibilità di iniziare questa avventura! Avere l’opportunità di rappresentare la Polizia di Stato è un grande onore”.

Infine, l’Assemblea del Coordinamento valdostano dei Giovani Fidas ha eletto Anna Mele (nella foto) come Coordinatrice regionale dei giovani Fidas Valle d’Aosta e Aurora Callà come Vice Coordinatrice. Entrambe giovanissime studentesse e donatrici di sangue FIDAS. L’ Assemblea dei Giovani è stata un’occasione di confronto per pensare, organizzare e sviluppare proposte formative e promozionali rivolte al mondo giovanile. Le attività saranno pubblicate e diffuse sulle pagine Facebook e Instagram dedicate. A tale proposito la neo Coordinatrice regionale dei giovani Anna Mele afferma: “Sono onorata e incuriosita di questa nuova avventura, l’auspicio è quello di poter coinvolgere e fidelizzare tanti giovani affinchè con il loro dono diventino speranza e vita per tanti pazienti e trapiantati. Coinvolgeremo studenti, giovani, appartenenti a gruppi e altre associazioni per veicolare e diffondere il dono del sangue.”

Il presidente Grassi dichiara: “All’interno della nostra organizzazione di volontariato i giovani sono tanti e nel tempo si sono ritagliati con merito un notevole spazio. Diverse sono state le iniziative di cui sono stati promotori, un impegno autonomo ma sempre vicino e in comunione ai principi che regolano la promozione del dono del sangue. Un segno tangibile di questa maturazione è il grande numero di ragazze e ragazzi che aderiscono al gruppo, risorse indispensabili, vettori di nuove idee, fondamentali per garantire rinnovamento e futuro alla Fidas valdostana”.

I Direttivi congiunti Fidas Valle d’Aosta e “San Michele Arcangelo” si riuniranno entro la fine del mese di aprile per programmare le attività e proseguire l’importante servizio di fidelizzazione e di promozione del dono del sangue, utile ad offrire speranza di vita a tanti pazienti e trapiantati. 

fu.cl.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore