/ ECONOMIA

ECONOMIA | 24 novembre 2021, 17:00

La Valle d’Aosta ospite alla Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba

nell’ambito del Protocollo di intesa sottoscritto tra la Regione Valle d’Aosta, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba e diversi partner dei rispettivi territori, durante il fine settimana del 27 e 28 novembre 2021, la Regione sarà ospite della Fiera internazionale del Tartufo a Alba con una vetrina per la promozione della Fontina DOP e un workshop alla scoperta delle eccellenze agroalimentari della Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta ospite alla Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba

Il Protocollo di intesa ha la finalità di valorizzare i due rispettivi territori attraverso azioni di promozione integrate, al centro delle quali si collocano due tra le eccellenze della filiera enogastronomica italiana di qualità: la Fontina DOP e il Tartufo bianco d’Alba e, nell’abito delle diverse attività previste, vi è la reciproca partecipazione della Regione Valle d’Aosta e dell’Ente fiera, insieme ai rispettivi partner, alla Fiera Internazionale del tartufo bianco d’Alba e al Concorso Modon d’Or per la migliore Fontina DOP di alpeggio.

La partecipazione della Regione prevede sabato 27 e domenica 28 novembre 2021 la promozione e la valorizzazione della Fontina DOP anche attraverso la commercializzazione del prodotto nelle sue varie produzioni: la Fontina Dop di latteria, quella di alpeggio e quella stagionata, in uno spazio dedicato alla Valle d’Aosta all’interno della Fiera in cui sarà presente l’Azienda Frères Diémoz di Saint-Christophe, individuata attraverso apposita Manifestazione di interesse, che è tra l’altro una delle dieci aziende che hanno prodotto la migliore Fontina Dop di alpeggio nel Concorso Modon d’Or 2021.

Domenica 28 novembre, dalle ore 15 alle ore 17, nella Sala Beppe Fenoglio la Regione Valle d’Aosta avrà a disposizione uno spazio per due workshop nei quali presenterà tutte le eccellenze agroalimentari del territorio a un pubblico attento e interessato, al termine dei quali verrà offerta in degustazione la Fonduta con lamellata di Tartufo bianco d’Alba.

Siamo lieti di riprendere la collaborazione con i partners piemontesi del territorio Langhe, Monferrato e Roero – dichiara l’Assessore Davide Sapinet – purtroppo interrotti lo corso anno a causa della pandemia da Covid-19. La nostra partecipazione alla Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba costituisce un’interessante opportunità per far conoscere la Valle d’Aosta e promuovere la Fontina DOP, ma anche gli altri prodotti locali e tutto il territorio, in un contesto internazionale, una vetrina dell’alta gastronomia e delle eccellenze italiane. Inoltre, è con grande piacere che ospitiamo nella Giuria di eccellenza del Concorso Modon d’Or 2021 rappresentanti dell’Ente Fiera e partners di quel territorio. Sarà un’ulteriore occasione per promuovere e valorizzare congiuntamente la Fontina DOP e il tartufo bianco d’Alba.”

vey

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore