/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 03 agosto 2021, 18:00

Domani mercoledì 4 agosto saint Jean-Marie Vianney

Non vi ponete mai a letto, senza aver prima esaminato la vostra coscienza del come avete passato la giornata, e non prima d'aver indirizzato tutti i vostri pensieri a Dio, seguita dall'offerta e consacrazione della vostra persona e di tutti i cristiani. Inoltre offrite a gloria di sua divina maestà il riposo che state per prendere e non dimenticate mai l'angelo custode che sempre è con voi. (San Pio di Pietralcina)

Domani mercoledì 4 agosto saint Jean-Marie Vianney

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Mercoledì 4 agosto
Vescovado - pomeriggio
Udienze

Venerdì 6 agosto
Aosta, Casa della Carità - ore 9.30
Visita al cantiere con i Responsabili degli Uffici pastorali diocesani

Saint-Oyen, Château Verdun - ore 17.30
S. Messa nella festa della Trasfigurazione del Signore

Sabato 7 agosto
Aosta, Piazza Chanoux - ore 10.00
Partecipazione all'inaugurazione della Foire d'Été

Cattedrale - ore 18.00
S. Cresime degli adulti

Lunedì 9 agosto
Vescovado - mattino
Udienze

Venerdì 13 agosto
La Salle, Chiesa parrocchiale - ore 10.30
S. Messa per la festa patronale di San Cassiano

Le Messager Valdotain ricorda saint Jean-Marie Vianney

La Chiesa celebra   San Giovanni Maria Vianney Sacerdote

Giovanni Maria Vianney nacque l'8 maggio 1786 a Dardilly, Lione, in Francia. Di famiglia contadina e privo della prima formazione, riuscì, nell'agosto 1815, ad essere ordinato sacerdote.Per farlo sacerdote, ci volle tutta la tenacia dell'abbé Charles Balley, parroco di Ecully, presso Lione: lo avviò al seminario, lo riaccolse quando venne sospeso dagli studi. Giovanni Maria Vianney, appena prete, tornò a Ecully come vicario dell'abbé Balley. Alla morte di Balley, fu mandato ad Ars-en-Dombes, un borgo con meno di trecento abitanti. Giovanni Maria Vianney, noto come il curato d'Ars, si dedicò all'evangelizzazione, attraverso l'esempio della sua bontà e carità. Ma fu sempre tormentato dal pensiero di non essere degno del suo compito.Trascorreva le giornate dedicandosi a celebrare la Messa e a confessare, senza risparmiarsi. Morì nel 1859. Papa Pio XI lo proclamerà santo nel 1925. Verrà indicato modello e patrono del clero parrocchiale.

Sole sorge alle ore 6,03 e tramonta alle ore 20.56

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore