/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 19 giugno 2021, 00:10

Oggi sabato 19 giugno saint Romuald

"Ai nostri giorni, purtroppo, mentre emerge sempre più la ricchezza sfacciata che si accumula nelle mani di pochi privilegiati, e spesso si accompagna all’illegalità e allo sfruttamento offensivo della dignità umana, fa scandalo l’estendersi della povertà a grandi settori della società in tutto il mondo. Dinanzi a questo scenario, non si può restare inerti e tanto meno rassegnati. Alla povertà che inibisce lo spirito di iniziativa di tanti giovani, impedendo loro di trovare un lavoro; alla povertà che anestetizza il senso di responsabilità inducendo a preferire la delega e la ricerca di favoritismi". (Papa Francesco)

Oggi sabato 19 giugno saint Romuald

 

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Sabato 19 giugno
Aosta, Seminario Maggiore - ore 9.00-11.00
Riunione del Consiglio Presbiterale

Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime per le Parrocchie di Excenex-Arpuilles, Gignod e Signayes

Chiesa parrocchiale di Saint-Pierre - ore 18.00
S. Cresime

Domenica 20 giugno
Chiesa parrocchiale di Bosses - ore 15.00
S. Cresime per le Parrocchie di Bosses, Etroubles e Saint-Oyen

Chiesa parrocchiale di Saint-Pierre - ore 18.00
S. Cresime

Lunedì 21 giugno
Aosta, Seminario Maggiore - ore 18.00
Gruppo di lavoro per la preparazione dell'Assemblea diocesana

Martedì 22 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Mercoledì 23 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Venerdì 25 giugno
Vescovado - ore 10.00
Incontro con il Visitatore dei Canonici Regolari Lateranensi

Challand-Saint-Victor, Cappella di San Massimo - ore 18.00
S. Messa

Sabato 26 giugno
Chiesa parrocchiale di Arnad - ore 10.30
S. Cresime

Cattedrale - ore 15.00
S. Cresime per la Parrocchia di Roisan

Lunedì 28 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Martedì 29 giugno
Perloz, Eremo - pomeriggio
Incontro con le Suore eremite diocesane
e S. Messa

Mercoledì 30 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

 

Le Messager Valdotain ricorda sabato 19 giugno saint Romuald

La Chiesa celebra San Romualdo Abate

Nobile, divenne eremita e dopo l'esperienza in Spagna, nei pressi di monastero sotto l'influenza di Cluny, iniziò una serie di peregrinazioni lungo l' Appennino con lo scopo di riformare monasteri ed eremi sul modello degli antichi cenobi dell'Oriente. La sua fama e il suo carisma lo misero più volte in contatto con i potenti, principi e prelati. Convertì Ottone III che lo nominò abate di S. Apollinare in Classe, carica che Romualdo rifiutò clamorosamente dopo un anno rifugiandosi a Montecassino dove portò il suo rigore ascetico. Riprese le sue peregrinazioni fondando numerosi eremi, l'ultimo dei quali fu Camaldoli. Questo nome deriva dal campo che un tale Maldolo aveva donato a Romualdo, in cerca di solitudine.

Il sole sorge alle ore 5,28 e tramonta alle ore 21,20

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore