/ CRONACA

CRONACA | 15 giugno 2021, 13:26

In congedo da oggi il luogotenente dei carabinieri Pasqualino Azzaro

"Lascio fisicamente la divisa nell'armadio - dice il sottufficiale - ma la porto nel cuore insieme a tanti, importanti ricordi"

Pasqualino Azzaro

Pasqualino Azzaro

Un autentico 'maresciallo di paese', carabiniere vicino alla gente, pronto a risolvere i problemi con il codice in mano sì, ma sempre armato prima di tutto di buon senso ed empatia.

Dopo 43 anni e 15 giorni di servizio, oggi martedì 15 giugno il luogotenente  dell'Arma e Cavaliere della Repubblica Pasqualino Azzaro 'appende le manette al chiodo', congedato dopo un periodo di servizio ausiliario. Entrò in servizio l'1 giugno 1978 e sino ad oggi, dall'1 settembre 1999, ha comandato la Stazione CC di Aosta. Nel febbraio 2020, il luogotenente conosciuto da tutti in Valle per la sua sensibilità e generosità (insignito Cavaliere della Repubblica nel 2018) ha subìto la perdita dell'unico figlio Loris, morto in un incidente stradale nei giorni in cui l'Italia iniziava a 'blindarsi' contro il Covid. Un lutto terribile che Pasqualino Azzaro e la moglie Maria Luisa hanno saputo affrontare con coraggio, incredibile forza e grande senso del dovere. 

"Lascio fisicamente la divisa nell'armadio  - dice il sottufficiale -  ma la porto nel cuore insieme a tanti, importanti ricordi".

pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore