/ CRONACA

CRONACA | 18 marzo 2021, 18:28

AstraZeneca autorizzato dall'Agenzia del farmaco, in Valle riprendono le vaccinazioni

L'arrivo di vaccini AstraZeneca ad Aosta (immagine di repertorio)

L'arrivo di vaccini AstraZeneca ad Aosta (immagine di repertorio)

Via libera dell'Agenzia europea del farmaco-Ema al vaccino AstraZeneca. La direttrice di Ema, Emer Cooke ha affermato - nella conferenza stampa convocata con urgenza nel pomeriggio di oggi giovedì 18 marzo - che "il vaccino AstraZeneca è sicuro, efficace, i benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi" e la somministrazione dei sieri. 

In Valle d'Aosta le vaccinazioni di AstraZeneca riprendono già domani, venerdì 19 marzo. "Abbiamo i vaccini e quindi andiamo avanti",  conferma il direttore generale della Usl, Angelo Pescarmona. Sono 250 i docenti valdostani convocati per le vaccinazioni nella giornata di venerdì. 

I casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca "sono inferiori" a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata, le ha fatto eco Sabien Straus, presidente della Commissione di farmacovigilanza-Prac. Tuttavia non può essere escluso un legame con i rari casi tromboembolici e perciò occorre avvertire di queste possibilità, ha spiegato Cooke.

Il foglietto illustrativo del vaccino AstraZeneca, però, “deve essere aggiornato: è importante che venga comunicato al pubblico e agli operatori sanitari perché apprendano meglio queste informazioni, permettendo loro di mitigare questi effetti collaterali”. Secondo l'Ema dunque non vi sono prove che i vaccini contro il Covid prodotti da Astrazeneca e Pfizer/Biontech causino delle trombosi. Esami approfonditi, insieme alla valutazione critica di scienziati indipendenti di primo piano, mostrano che non vi è alcuna prova che le trombosi venose si producano in misura maggiore di quanto si potrebbe attendere in assenza di un vaccino.

Sono stati riportati 25 casi "di eventi tromboembolici rari su 20 milioni di vaccinati con AstraZeneca - ha detto ancora Sabine Strauss - i benefici del vaccino di AstraZeneca continuano ad essere molto superiori ai rischi. La commissione sulla sicurezza dell'Ema non ha trovato prova di problemi di qualità o sui lotti".

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore