/ CRONACA

CRONACA | 19 giugno 2020, 17:32

Una Stella Alpina per la solidarietà al personale sanitario della Valle d'Aosta

Per gli Alpini Valdostani fine settimana dedicato alla Solidarietà. Mentre continuano le offerte sul conto corrente IBAN : IT 80 V 08587 01212 000120 103501 presso la BCC Valdostana di Corso Lancieri, a Aosta, con la causale Virus, sarà possibile dare un ulteriore segno di riconoscenza al Personale Sanitario del Parini e del Beauregard acquistando nel fine settimana i tradizionali vasetti di Stelle Alpine

Una Stella Alpina per la solidarietà al personale sanitario della Valle d'Aosta

Ogni due anni , infatti , questa iniziativa della Sezione Valdostana ritorna in tutti i Comuni della  nostra Regione per raccogliere fondi da destinare a particolari attività solidali. Ogni Gruppo pertanto si  organizzerà per trovare i luoghi adatti dove Sabato 20 e domenica 21 giugno, con una offerta  consigliata di cinque euro al vasetto, potremo dire "GRAZIE" a Medici, Infermieri, Operatori Sanitari e a tutti coloro che nei mesi scorsi, con grande generosità e sacrifici personali, hanno combattuto  contro l'insidia maligna e mortale del Covid 19.

"Sono molto soddisfatto della raccolta fondi che, a tutt'oggi, supera i quarantamila euro e spero che  con la vendita di Stelle Alpine si possa dare a tutti coloro che sono stati in prima linea un giusto  ringraziamento. "Così il Presidente dell'A.N.A. Valdostana, Carlo Bionaz, che aggiunge: "Abbiamo inviato una lettera ai 41 Parroci della nostra Diocesi affinché ci concedano il permesso di vendere le  stelle alpine sul sagrato delle chiese chiedendo loro nel contempo di aiutarci nella sensibilizzazione dei  fedeli sulla valenza della nostra iniziativa".

Una vendita particolare sarà poi allestita all'interno del Supermercato CIDAC di Aosta dove il  tradizionale grande afflusso della clientela rappresenta una indiscutibile promozione per la potenziale vendita delle stelle alpine. Con la generosità che la contraddistingue la Cidac integrerà poi la raccolta  fondi con una propria offerta.

Saranno rispettate tutte le norme previste sul distanziamento ed il banchetto della vendita sarà  delimitato da una segnalazione protetta da strisce di plastica biancorosse.

Gli Alpini poi indosseranno  speciali mascherine realizzate per l'occasione: "Fiero di essere un Alpino, di Proteggerti e di  Proteggermi”. In questi giorni gli Alpini sono ancora impegnati nella consegna di mascherine nella Città di Aosta.

L'ultima incombenza in ordine di tempo vedrà le Penne Nere coinvolte sul fronte degli Esami di Maturità. Ancora il Presidente Carlo Bionaz: "La Sovraintendenza agli Studi, su segnalazione della Protezione  Civile Regionale, ci ha chiesto la disponibilità di controllare la temperatura di studenti ed insegnanti  all'ingresso del Liceo Berard, Liceo Artistico e Liceo Musicale. Abbiamo garantito la nostra presenza e  sino al 26 giugno tre persone, nei giorni previsti, saranno di buon'ora davanti ai portoni. Anche questa volta non ci siamo tirati indietro ma ritengo che questo debba essere considerato un servizio integrativo della Protezione Civile e ci venga pertanto riconosciuto".   

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore