/ ECONOMIA

ECONOMIA | 15 novembre 2019, 10:49

Sindacati edili in piazza per il rilancio del settore in Valle

Segretari sindacali regionali e di categoria in presidio ad Aosta

Segretari sindacali regionali e di categoria in presidio ad Aosta

"Grande preoccupazione" per una crisi che "da oltre dieci anni continua a colpire in modo incisivo il settore".

Queste le sensazioni dei segretari sindacali regionali del settore edilizia Marco Anelli FenealUil; Salvatore Teresi Filca-Cisl; Ezio Dufour, Fillea Cgil e Stefano Enrietti Savt-Costruzioni che oggi manifestano con un presidio in Place des Franchises ad Aosta per mettere nuovamente al centro dei riflettori il rilancio del settore delle costruzioni.

Le organizzazioni sindacali sottolineano l'importanza dell'edilizia per rilanciare il Paese e rivendicano una vera politica industriale anche nel settore dei materiali, che produca maggiore occupazione e che sia più stabile, più sicura, ben pagata, rilanciando tanto le grandi opere quanto i piani di riqualificazione e messa in sicurezza del territorio.

“La giornata di sensibilizzazione, caratterizzata anche da proposte - affermano le organizzazioni sindacali degli edili - è l’occasione per ribadire le nostre proposte. In particolare chiediamo il rilancio delle infrastrutture, la riqualificazione e la messa in sicurezza del territorio, la riforma delle pensioni e del fisco, un impegno più forte sulla legalità (con il rafforzamento del Durc), una reale riforma del Codice degli Appalti, che riduca il ricorso al subappalto e il numero delle stazioni appaltanti e favorisca il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa".

"Vogliamo confrontarci con i ministeri delle Infrastrutture, del Lavoro, dello Sviluppo Economico - concludono i sindacati - per capire i tempi e le modalità con cui si vuole intervenire sui temi che abbiamo indicato, dopo gli annunci positivi delle scorse settimane".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore