/ AGRICOLTURA

AGRICOLTURA | 14 settembre 2022, 14:52

Importante cogliere anche in Valle l’opportunità del Bando agrisolare

Organizzato da Coldiretti Valle d’Aosta e da Coldiretti Giovani Impresa si è svolto oggi ad Aosta un workshop dedicato ai vantaggi e ai risparmi per l’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti di aziende agricole e zootecniche

Importante cogliere anche in Valle l’opportunità del Bando agrisolare

Una settantina di aziende agricole hanno preso parte oggi, mercoledì 14 settembre, al workshop organizzato da Coldiretti Valle d’Aosta e Coldiretti Giovani Impresa, presso la sala conferenze della BCC di Aosta, e dedicato ai finanziamenti per l’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti delle aziende agricole previsti dal Bando Agrisolare.

L’esplosione del costo del gas ha un impatto devastante sulle tasche dei cittadini, ma anche sulla filiera agroalimentare, dal campo alla tavola, rendendo necessario sviluppare forme alternative di produzione dell’energia. In questa ottica, il Bando Agrisolare, pubblicato dal Ministero per lo Sviluppo economico, e fortemente voluto da Coldiretti, finanzia l’installazione di pannelli fotovoltaici sulle coperture degli edifici agricoli e zootecnici.

“In un momento di grave sofferenza per le aziende agricole come quello attuale, dovuto anche all’impennata dei costi energetici, è importante riuscire a cogliere tutte le opportunità di finanziamento e di sostegno previste a livello locale, nazionale ed europeo che possono aiutare le aziende a superare l’emergenza attuale” ha dichiarato in apertura il direttore di Coldiretti Valle d’Aosta Elio Gasco, in collegamento da Torino.

I saluti introduttivi alla platea dei partecipanti, sono stati portati da Jair Vidi, Delegato regionale Coldiretti Giovani Impresa Valle d’Aosta che ha ricordato l’importante petizione, portata avanti da Coldiretti nel 2021, a favore dell’energia rinnovabile, ma senza consumo di suolo e di superfici agricole.

Il seminario, moderato da Daniele Cova, Segretario di Coldiretti Giovani Impresa Valle d’Aosta, ha dato spazio anche ad interventi più tecnici per presentare nei dettagli le misure, i beneficiari, i requisiti e i finanziamenti previsti dal Bando Agrisolare. A veicolare questi contenuti sono stati, in collegamento streaming, Alessandro Apolito, Capo servizio Tecnico Coldiretti e Luca D’Apote Responsabile energie rinnovabili Coldiretti mentre Franco Parola Responsabile Area Ambiente Coldiretti Piemonte era presente in sala.

“Le risorse previste dal Bando - 1,5 miliardi in pochi mesi  - sono complessivamente importanti, così come è per noi di Coldiretti l’intensità di aiuto aumentata del 20% per i giovani agricoltori. Il tema dell’energia rimarrà comunque centrale, dato che dalle previsioni il prezzo non scenderà nel breve periodo, per cui sarà importante continuare a lavorare sulle rinnovabili così come nell’ambito delle comunità energetiche” ha sottolineato Stefano Leporati Segretario nazionale Coldiretti Giovani Impresa collegato da Roma.

Al termine Fabio Bolzoni, Direttore Generale della BCC Valdostana ha ribadito la disponibilità del suo istituto bancario a sostenere, con anticipi e finanziamenti, le aziende che decideranno di prendere parte al Bando agrisolare.  

A concludere la mattinata di lavoro è stato il Presidente Coldiretti Valle d’Aosta Alessio Nicoletta. “Mai come in questi tempi è importante per il mondo agricolo fare rete e confrontarsi con ciò che succede fuori dalla Valle d’Aosta e con altri settori produttivi, un confronto che deve servire anche a reperire risorse aggiuntive a quelle regionali. A questo proposito pensiamo sia il momento giusto per istituire un ufficio progetti a livello regionale che sappia cogliere e orientare le aziende su tutte le opportunità in campo”.

veyl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore