/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 23 giugno 2021, 09:00

PAPA: Giornata mondiale dei Nonni. "Ogni nonno riceva la visita di un angelo!"

Il Messaggio del Papa per la Prima Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani. Ecco le iniziative

Papa Francesco e due anziani

Papa Francesco e due anziani

“Io sono con te tutti i giorni sono le parole che da Vescovo di Roma e da anziano come te vorrei rivolgerti in occasione di questa prima Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani: tutta la Chiesa ti è vicina – diciamo meglio, ci è vicina –: si preoccupa di te, ti vuole bene e non vuole lasciarti solo!". Così Papa Francesco "lancia" con un videomessaggio la Prima Giornata Mondiale dedicata ai nonni e agli anziani.

Dopo aver divulgato il decreto per l'indulgenza plenaria, voluto fortemente da Papa Francesco, sono tante le attività e le celebrazioni che caratterizzeranno il 25 luglio prossimo. Il Cardinale Kevin Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, ha presentato in Sala Stampa Vaticana le numerose iniziative. "Una nuova pagina che si apre, dopo mesi drammatici di difficoltà", dice il Cardinale che annuncia una Messa il 25 luglio alle ore 10.00 che il Santo Padre celebrerà con i nonni e gli anziani della sua diocesi. Allo stesso modo, ogni diocesi ed ogni parrocchia potrebbe dedicare una delle messe domenicali alla celebrazione della Giornata.

"Il messaggio che oggi presentiamo è allo stesso tempo affettuoso ed esigente verso i nonni e gli anziani. Il Santo Padre si rivolge loro con parole affettuose, ma annunciando loro anche una chiamata ad “una vocazione rinnovata in un momento cruciale della storia”. Tre sono gli elementi che caratterizzano tale chiamata: “i sogni, la memoria e la preghiera", dice ancora il Cardinale nella conferenza stampa di presentazione.

In questi giorni verrà lanciata anche una campagna social e sono tutti invitati – in particolare i più giovani – a raccontare le visite e le iniziative che nasceranno utilizzando l’hashtag #IamWithYouAlways.

Il Papa nel videomessaggio pensa alle difficoltà che hanno dovuto affrontare i nonni, gli anziani, durante questo tempo di emergenza sanitaria. "Il Signore conosce ognuna delle nostre sofferenze di questo tempo - commenta Francesco nel videomessaggio - Ma anche quando tutto sembra buio, come in questi mesi di pandemia, il Signore continua ad inviare angeli a consolare la nostra solitudine e a ripeterci: Io sono con te tutti i giorni. Lo dice a te, lo dice a me, a tutti. È questo il senso di questa Giornata che ho voluto si celebrasse per la prima volta proprio in quest’anno, dopo un lungo isolamento e una ripresa della vita sociale ancora lenta: che ogni nonno, ogni anziano, ogni nonna, ogni anziana – specialmente chi tra di noi è più solo – riceva la visita di un angelo!".

Per il Papa "i sogni sono intrecciati con la memoria". Penso a quanto è preziosa quella dolorosa della guerra e a quanto da essa le nuove generazioni possono imparare sul valore della pace. E sei tu a trasmettere questo, che hai vissuto il dolore delle guerre. Ricordare è una vera e propria missione di ogni anziano: la memoria, e portare la memoria agli altri".

A partire dalle 12.00, sul sito www.amorislaetitia.va è disponibile il messaggio del Santo Padre per la Giornata, sia in video che in una versione semplice da stampare e consegnare agli anziani; ci saranno, inoltre, la preghiera composta per l'occasione, alcuni suggerimenti pastorali su come celebrare la Giornata, un sussidio liturgico e una raccolta delle parole del Santo Padre sugli anziani. (Di Veronica Giacometti)

ACI Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore