ATTUALITÀ ECONOMIA | lunedì 17 giugno 2019 13:32

ATTUALITÀ ECONOMIA | 03 maggio 2019, 08:00

A rischio sede valdostana Anas. Preoccupazione sindacati

A rischio sede valdostana Anas. Preoccupazione sindacati

I rapporti con Anas sono già complicati oggi, chissà cosa succederebbe se venisse soppressa la sede di Aosta. La preoccupazione è dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uilpa che hanno richiesto un incontro, fissato per oggi, venerdì 3 maggio, alle 10.30 a Palazzo Regionale. Il futuro della sede Anas Valle d'Aosta in vista del piano di accorpamento previsto da ANAS a livello nazionale è destinata ad essere cancella.

Il nuovo modello organizzativo territoriale prevede la costituzione di 16 strutture territoriali regionali con l' aggregazione di Molise, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta alle regioni limitrofe. Per la Valle d'Aosta l'accorpamento con il Piemonte.

Spiega Cristina Marchiaro, segretario Filt Cgil Valle d'Aosta: "Questo nuovo modello di organizzazione territoriale comporterebbe una perdita dell'autonomia e delle funzioni rivestite dall'Area Compartimentale Valle d'Aosta, nonché le relative conseguenze sia in termini di erogazione di servizi e di piani di investimenti sia per quanto riguarda l'aspetto occupazionale".

Alle organizzazioni sindacali pare inoltre che tale previsione sia in contrasto con la legge n.196 del 16 maggio 1978- Norme di attuazione dello Statuto Speciale della Valle d'Aosta che al titolo I-Capo 1 art.9 istituiva il Compartimento della Viabilità per la Valle d'Aosta. "A tal proposito - conclude Marchiaro - abbiamo chiesto questo incontro in modo che la Regione intervenga".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore