/ TURISMO VALLE D'AOSTA

TURISMO VALLE D'AOSTA | 20 gennaio 2022, 12:00

MONTAGNA VDA: Il santuario di Notre-Dame-de-la-Garde partenza da Donnas

Al ritorno , dopo un passaggio esposto, si possono vedere delle canaline scavate nella roccia che portavano l'acqua

MONTAGNA VDA: Il santuario di Notre-Dame-de-la-Garde  partenza da Donnas

Montagna VdA e Aostacronaca.it hanno dato vita ad un progetto editoriale per favorire la conoscenze delle eccellenze dell'ambiente e della natura valdostani. L'obiettivo più generale l'obiettivo è la promozione dell'escursionismo in Valle d'Aosta. MontagnaVda, utilizza tutti gli strumenti tecnologici disponibili: sito internet www.montagnavda.it APP per Ios e Android montagnavda (entro fine giugno) pagina Facebook montagnavdacanale You Tube montagnavda. Gli itinerari inseriti, che sono sempre disponibili anche su APP, permettono di studiare prima l'itinerario per poi effettuarlo con l'utilizzo della APP.

***************

E’ uscito il mio libro “Camminare d’inverno” e pertanto abbiamo pensato che quest’inverno vi presenteremo alcuni itinerari.

Di ogni itinerario ci sarà una breve descrizione, alcuni dati tecnici e la possibilità di vedere un breve video di immagini di alcuni minuti per evidenziare le caratteristiche.

E’ uscito da poco il mio libro “Camminare d’inverno” e pertanto abbiamo pensato che quest’inverno vi presenteremo alcuni itinerari.

Di ogni itinerario vi è una breve descrizione, alcuni dati tecnici e la possibilità di vedere un breve video di immagini di alcuni minuti per evidenziare le caratteristiche.

E’ uscito da poco il mio libro “Camminare d’inverno” e pertanto abbiamo pensato che quest’inverno vi presenteremo alcuni itinerari.

Di ogni itinerario ci sarà una breve descrizione, alcuni dati tecnici e la possibilità di vedere un breve video di immagini di alcuni minuti per evidenziare le caratteristiche.

Il santuario di Notre-Dame-de-la-Garde  partenza da Donnas

Escursione di grande interesse che oltre a vedere la più grande agave della Valle d'Aosta (che purtroppo è fiorita e nell'inverno morirà)  permette la visita del borgo di Perloz e dei suoi gioielli architettonici.

Si inizia lungo i bei terrazzamenti coltivati a vigneto di Donnas e Pont-Saint-Martin per poi entrare nel territorio di Perloz incontrando uno dei più grandi santuari mariani della Valle d'Aosta prima di raggiungere il bel borgo di Perloz che con i suoi due castelli, la chiesa il torchio ci faranno innamorare di questo luogo.

Al ritorno , dopo un passaggio esposto, si possono vedere delle canaline scavate nella roccia che portavano l'acqua.

L'itinerario è completamente al sole e raramente si trova neve sul tracciato.

DATI TECNICI    giallo

Partenza: Parcheggio Bec Renon (325 m)

Difficoltà: E+

Periodo: ottobre, novembre, dicembre e febbraio, marzo

Dislivello salita: 650 m

Dislivello discesa: 650 m

Lunghezza totale: 10.200 m

Tempi: 3h 45'

Segnavia salita: 9, AV1, 6A

Segnavia discesa: 1, AV1
Tratti esposti: alcuni

Tutti i dettagli del percorso li trovate nel libro.

Il video del percorso: https://youtu.be/w1j_iLo2Rdo

 

Sergio Enrico/ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore