/ Lutti

Lutti | 21 febbraio 2021, 10:30

Lunedì a Chatillon il funerale don Silvio Carlin, Sacerdote salesiano

Il Santo Rosario sarà recitato nella chiesa parrocchiale di Châtillon domenica 21 febbraio 2021 alle ore 20.30

Lunedì a Chatillon il funerale don Silvio Carlin, Sacerdote salesiano

La Santa Messa esequiale sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Châtillon lunedì 22 febbraio alle ore 15. Sarà presieduta dal Vescovo di Aosta, Franco Lovignana, mentre l’Ispettore salesiano don Leonardo Mancini terrà l’omelia. In attesa della risurrezione, la salma del caro don Silvio sarà tumulata nel cimitero di Châtillon.

Giovedì 19 febbraio, presso l’Ospedale Parini di Aosta dove era ricoverato da circa un mese, il Padre ha chiamato a Sé don Silvio Carlin, Sacerdote salesiano della Comunità di Châtillon. Don Silvio era nato il 27 giugno 1942 a Valsavarenche, paese al quale è stato sempre molto legato. Novizio tra i Salesiani di don Bosco negli anni 1961-1962 a Pinerolo, emise la prima professione il 16 agosto 1962 e quella perpetua il 30 luglio 1968. Fu ordinato Sacerdote il 25 marzo 1972.

Licenziato in Teologia a Roma nel 1979 conseguì a Torino la Laurea in Lingue nel 1982. Svolse il suo servizio in diverse case salesiane del Piemonte. Fu Direttore a Valdocco San Domenico Savio (1985-1987), Valdocco Ispettorato (1987-1989), Valdocco Maria Ausilaitrice (1989-1993), Direttore del Postnoviziato a Roma San Tarcisio (1993-1999), Direttore a Châtillon (2000-2010 e nuovamente 2013-2017).

Due volte Vicario ispettoriale (1987-1989 e 2010-2013). Negli anni di permanenza nella diocesi di Aosta ha sempre dato la massima disponibilità per venire incontro alle necessità pastorali in modo particolare assicurando personalmente o attraverso i Confratelli della Comunità di Châtillon la sostituzione dei Parroci e anche assumendo per molti anni in maniera stabile il servizio domenicale e festivo presso la Parrocchia di Valpelline e le Parrocchie vicine, dove era molto stimato per il suo tratto gentile, preciso e attento alle esigenze delle persone.

In diocesi di Aosta è stato anche membro del Consiglio presbiterale. Dopo due anni di assenza, nei quali aveva svolto servizio a Colle don Bosco presso il Noviziato e la Parrocchia, l’anno scorso era tornato con gioia a Châtillon, riprendendo anche il suo servizio nella Valpelline e ricevendo l’incarico di seguire gli Ex-allievi.

info curia aosta

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore