/ Eccellenze Valdostane

Eccellenze Valdostane | 23 dicembre 2019, 09:15

Il Gin dei Ghiacciai

Il Gin dei Ghiacciai

Fonti scritte riferiscono come già a partire dal 1700 la famiglia Levi di Campodolcino si dedicasse all’arte della distillazione; un lavoro faticoso che richiedeva di viaggiare con l’alambicco su ruote molto a lungo per riuscire a trovare gli ingredienti giusti per rendere il proprio prodotto unico.

Guglielmo Levi, figlio del "grapat" Angelo Levi, seguì la tradizione di famiglia e diventò un abile distillatore come altri quattro dei suoi nove fratelli: Angelo, Eugenio, Serafino ed Egidio.

Venne in Valle d’Aosta dove fondò le distillerie Levi, in pieno centro di Aosta, cominciò così a produrre una gamma di prestigiosissimi distillati Levi è da sempre specialista nella lavorazione dei distillati, un procedimento lungo, accurato, genuino, un’alchimia naturale che passa attraverso le vasche in cui erbe e frutti rilasciano la loro naturale bontà, per esaltarsi negli alambicchi, dove la purezza viene distillata goccia dopo goccia.
 L’infuso estrae il sapore e il distillato lo concentra: ecco il segreto della sorprendente forza aromatica dei Distillati Levi.

Proprio da questa fantastica esperienza nasce oggi il nuovo prodotto, il Gin Glacialis, un distillato dry, fine,chiaro e deciso, ottenuto dall’infusione e successivamente dalla distillazione in quantità limitate di bacche di ginepro spontaneo,un’altra eccellenza che nasce tra le montagne incontaminate della Valle d’Aosta, terroir che dona materie di assoluta pura qualità.

Ancora oggi il segreto è questo: basta sorseggiare un bicchiere di Gin Glacialis e chiudere gli occhi, gustando il suo aroma unico. Subito, si è circondati dal silenzio e dalla maestosità delle cime valdostane, stagliate su un cielo terso con le loro vette innevate, sul viso un’aria pura, fredda e profumata, il sapore della natura della Valle d’Aosta in una bottiglia: è questa l’affascinante magia dell’antico mestiere del grapat, tradizione della famiglia e dell’azienda Levi.

i consigli di nonna luisa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore