Eccellenze Valdostane | lunedì 16 settembre 2019 05:03

Eccellenze Valdostane | 21 giugno 2019, 17:13

Pronti a portare in alto le eccellenze valdostane gli Ambasciatori della Fontina

Foto di gruppo per gli Ambasciatori della Fontina (credit Enrico Romanzi)

Foto di gruppo per gli Ambasciatori della Fontina (credit Enrico Romanzi)

La Sala Vaudan dell’Institut Agricole Régional di Aosta ha accolto la consegna dei primi riconoscimenti agli albergatori e ristoratori valdostani 'Ambasciatori della Fontina'. Si è trattato, si legge in una nota della Regione, "di un punto d’arrivo di un progetto formativo finalizzato a sottolineare l’importanza delle produzioni locali, legate all’impegnativo lavoro in un difficile territorio quale quello montano, valorizzando l’agricoltura, i suoi prodotti e la gastronomia valdostane.Il progetto, ideato dall’Adava Federalbeghi Valle d’Aosta, dall’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi (ONAF) con il supporto tecnico dell’Institut Agricole Régional e il sostegno dell’assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e strutturato in incontri formativi e visite sul territorio proposti in diverse zone della Valle, due nel periodo primaverile e due nel periodo autunnale, è rivolto agli operatori turistici e commerciali della regione ed è finalizzato a incrementare l’utilizzo dei prodotti enogastronomici della Valle d’Aosta".

Attraverso un percorso formativo, si sono alternati momenti teorico-narrativi di  presentazione del prodotto a momenti di visita sul territorio alla scoperta del magazzino di stagionatura di Valpelline e del caseificio di Pollein, che hanno permesso di far scoprire un mondo talvolta ancora poco conosciuto, composto dal savoir faire, preparazione professionale, tenacia e conseguimento di una qualità sempre crescente.

"È fondamentale la formazione degli operatori – sottolinea Filippo Gérard, presidente dell’Adava – e promuovere questo prodotto di qualità, leader dell’agricoltura valdostana, è una responsabilità e un impegno. Siamo soddisfatti in quanto a questo primo momento formativo, rivolto a strutture della zona dell’Alta Valle e di Aosta, hanno aderito trentacinque operatori. Gli incontri proposti rappresentano un invito all’approfondimento dei temi affrontati che qualificheranno sia il comparto turistico, sia quello del mondo agricolo".

"Le giornate dedicate alla conoscenza della Fontina – aggiunge Lorena Impérial, delegata Onaf Valle d’Aosta – hanno permesso non solo di approfondire gli aspetti più tecnici, ma anche di scoprire una filiera di produzione che porta con sé molte emozioni. Grazie a questi momenti formativi, gli Ambasciatori della Fontina riusciranno a trasmettere ai loro clienti le emozioni della filiera, legandoli così sempre di più alla nostra Regione".

"Abbiamo sostenuto con grande piacere questo progetto che riteniamo assolutamente valido – afferma l’assessore Laurent Viérin – in quanto va a integrare il percorso di promozione e valorizzazione dei prodotti di eccellenza della nostra regione che l’Assessorato ha intrapreso e nel quale pone numerose energie, al fine di ottenere riscontri considerevoli sia per il comparto agricolo che per quello turistico. L’immagine forte e coesa della Valle d’Aosta e delle sue innumerevoli peculiarità andrà a rafforzarsi attraverso la formazione e l’impegno di quanti, tra gli associati, hanno intrapreso tale percorso formativo e ai quali, da oggi, è stato assegnato il  riconoscimento di  Ambasciatori della Fontina".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore