ECONOMIA - 27 maggio 2024, 12:20

Martedì 4 giugno sciopero addetti mense

In un contesto di crescenti difficoltà nelle trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale del Turismo, Lara Martini, vice segretaria della UilTuCs Valle d'Aosta, ha annunciato una giornata di sciopero degli addetti mense per il 4 giugno 2024

Lara Martini

Lara Martini

La decisione arriva in risposta alle posizioni prese da ANIR e ANGEM, che hanno diffidato dalla firma del contratto, proponendo di frazionare le attività merceologiche e istituire un tavolo negoziale specifico per la ristorazione collettiva.

Le organizzazioni sindacali hanno giudicato questa mossa come una manovra strumentale e mistificatrice, volta a condizionare negativamente il percorso di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL). Le segreterie sindacali nazionali hanno deciso, unitariamente, di proclamare uno sciopero per contrastare la posizione definita "scellerata" di ANIR e ANGEM, rappresentanti di imprese come Authentica, Dussmann, Ladisa, Serenissima, Vivenda, Compass, Elior, Pedevilla e Sodexo, presenti anche in Valle d'Aosta.

Lara Martini ha sottolineato l'urgenza di intraprendere iniziative di denuncia alle committenze pubbliche e private, informare le lavoratrici e i lavoratori, e organizzare tutte le attività necessarie per garantire il successo dello sciopero. La decisione di scioperare è stata presa per proteggere i diritti dei dipendenti e per prevenire i gravi danni che potrebbero derivare dalle proposte avanzate dalle organizzazioni datoriali.

L'annuncio di Lara Martini evidenzia la determinazione della UilTuCs Valle d'Aosta nel difendere i lavoratori delle mense, sostenendo che le proposte di ANIR e ANGEM metterebbero a rischio le condizioni di lavoro e i diritti acquisiti.

Lo sciopero del 4 giugno 2024 sarà un momento cruciale per la tutela dei diritti dei lavoratori nel settore della ristorazione collettiva e per il rinnovo del Contratto Nazionale del Turismo.

ASSEMBLEE LAVORATORI DELLE MENSE

Le segreterie regionali di categoria che assistono le lavoratrici e i lavoratori delle mense indicono un’assemblea retribuita per il giorno:

GIOVEDÌ 30 MAGGIO 2024, dalle ore 15:30 alle ore 17:30.

L’assemblea si terrà nei locali della CGIL, in Aosta, Via Binel 24, per informare i partecipanti sulle cause che hanno portato il sindacato nazionale, in modo unitario, a interrompere le trattative e dichiarare lo sciopero per l’intera giornata del 4 giugno 2024.

Le aziende di ristorazione che operano in Valle d’Aosta e che aderiscono all’iniziativa datoriale dell’ANIR e ANGEM sono: la Dussmann Service Srl, la Ladisa Srl, la Vivenda Spa, la Compass Group Italia Spa, Gruppo Elior, Genesi Srl, Sodexo Italia Spa, per citare le più rilevanti.

A più di un anno dalla ripresa del negoziato per il rinnovo del Contratto Nazionale dei Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva, Commerciale e Turismo, le imprese della ristorazione collettiva aderenti alle associazioni datoriali ANIR e ANGEM diffidano formalmente Filcams CGIL, Fisascat CISL e UILTuCS, firmatarie del contratto, dall’intraprendere qualsiasi determinazione inerente il comparto della ristorazione collettiva.

In altre parole, a più di tre anni dalla scadenza del CCNL, queste imprese minacciano chi vuole arrivare a un rinnovo in grado di garantire condizioni salariali dignitose alle lavoratrici e ai lavoratori.

In un contesto economico ancora fortemente compromesso dall’impennata inflattiva degli scorsi anni e dal conseguente aumento del costo della vita, alcune imprese si dimostrano irresponsabili e sconsiderate nei confronti dei loro dipendenti.

Per tali ragioni verranno indette le assemblee sindacali retribuite per aggiornare i lavoratori rispetto alle azioni sindacali che verranno intraprese, a partire dalla denuncia a tutte le committenze pubbliche e private, al fine di tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori del settore.

Per tutto quanto espresso, Filcams, Fisascat, UILTuCS e Savt dichiarano lo stato di agitazione e il blocco di qualsiasi forma di flessibilità e proclamano:

SCIOPERO NAZIONALE

per l’intera giornata/turno di lavoro di martedì 4 giugno 2024.

 

xy

SU